Tutte le mie recensioni e esperienze di viaggio:

-TUTTE LE MIE RECENSIONI: - 1-OSTERIA VIA PRE’ –Milano-2-Trattoria da TERESA – Milano- 3-TRATTORIA DEL PESCATORE -MI-4-OSTERIA del LAGHETTO –Milano-5-OSTERIA LA CARBONELLA - Milano-6-Ristorante Da Stefano il Marchigiano –Milano-7-Il Borgo di Villa Castelletti -SIGNA- -FI-8-Trattoria SANESI – Lastra a Signa –Firenze-9-RISTORANTE PIZZERIA MARUZZELLA 1°recensione -Milano-10-TRATTORIA ROLLE -VIVERONE (Biella)-11-RISTORANTE PESCATORI di ARONA - NO- 12-RISTORANTE AL CAMINO - LESA – NO-13-HOTEL MILANO -BELGIRATE- VB-14-Pizzeria LA VECCHIA NAPOLI….da RINO –MI-15-PORTOFINO – Passeggiata al Faro.- 16-TRATTORIA ALLA CUCINA ECONOMICA - MILANO (MI)-17-Trattoria CASA FONTANA 23 RISOTTI –MI-18-RISTORANTE VILLA SCALVINO – POSTUA –VC-19-TRATTORIA TARELLO - ROPPOLO –BI- 1° RECENSIONE-20-RISTORANTE A RICCIONE - MILANO –21-TRATTORIA DEGLI AMICI - Saint Vincent – AO-22-LOCANDA BOCCHETTO SESSERA – Biella-23-RISTORANTE IL PONTACCIO –MI-24-SAURIS e Borc da bria -Milano- 25-SHIVA RISTORANTE INDIANO -MILANO-26-Ristorante Martin Pescatore – Milan27-Trattoria Il ritrovo degli Artisti – Mi-28-Ristorante Italiano GALLO NERO – Frankfurt-29-Ristorante Terra e Mare – Milano- 30-Ristorante Al Cuoco di Bordo – Milano-31-Ristorante la Boveda – Frankfurt-32-RISTORANTE LO SCOGLIO - ALBENGA -SV-33-Trattoria / Pizzeria DA FRANCO – Milano-34-Ristorante IL PORTICCIOLO - Laveno Mombello -VA- 35-Ristorante Italiano ACETAIA - Monaco di Baviera –Munchen-36-Trattoria/Pizzeria LE SPECIALITA' - Milano -MI-37-Trattoria Toscana di Carmine Martino - Milano -MI- 1° recensione-38-Osteria da SALVO – Milano -MI-39-TRATTORIA-PIZZERIA AL BRONZETTI 1° recensione– MILANO-40-Ristorante Pizzeria DA CECCO – Milano-41-Ristorante Cà d' GAMBA - Sordevolo -BI-42-Ristorante SAN GIOVANNI – Stresa-43-Ristorante Le Briciole – Milano-44-Ristorante ANTICA OSTERIA MILANESE – Milano-45-Ristorante Toscano PACE – MILANO-46-Antica Trattoria MONLUE’ – Milano-47-Trattoria AURORA – Milano-48-Ristorante DA VINCENZO – ROMA-49-Osteria Della Pasta e Fagioli – Milano-50-Ristorante Da GIULIA 1° recensione– Milano- 51-Ristorante CANNE AL VENTO 1° recensione - Milano -MI-52-Trattoria 2 ORSI - Milano-53-Ristorante BE BOP – Milano-54-Hotel Al Terra di Mare – Levanto-55-Trattoria Madonnina – Milano-56-Ristorante La Rosa Nera – Milano-57-Osteria del Corso – Milano-58-Ristorante Crispi – Milano-59-Pizzeria Frijenno Magnanno 1° recensione – Milano-60-Hostaria Il Cortile – Pallanza-61-Ristorante Casabella – Stresa-62-Ristorante Il Bragosso – Milano-63-Ristorante Alla Vecchia Maniera –Milano-64-Ristorante Dau Giancu - Celle Ligure-65-Ristorante La Veneta – Milano-66-Ristorante Alle colline Senesi – Milano-67-Ristorante l' Isola del gusto – Milano-68-Ristorante Gemelli di Massimo – Milano-69--Ristorante Cantina pane e vino – Roppolo-70-Ristorante Dal Pescatore – Frankfurt-71-Ristorante Mare e Monti – Frankfurt-72-Ristorante Chez Nous – Chatillon-73-Ristorante Croce Bianca – Oropa-74-Gita in Valpelline – Aosta-75-Rifugio Prarayer – Bionaz-AO-76-Ristorante RIGOLO – Milano-77-Ristorante Al Pesciolino 1° recensione– Milano--78-Ristorante Acqua Marina – Milano--79-Manifestazione Re Panettone – Milano--80-Mini consigli e recensioni parte 1°81-Pizzeria Toio e Lella – Lesa-82-Manifestazione Un salto nel passato – Baveno 83-Ristorante DA LEO – Milano-84-Capodanno Cinese – Milano-85-Trattoria l' Incoronata – Milano-86-Bar PECK – Milano-87-Hotel HILTON – Istanbul-88-Vacanza a ISTANBUL -89-Ristorante PORTA RENZA – Milano-90-Trattoria all' ANTICA – Milano-91-Osteria IL RICCIO DI MARE – Milano-92-Pasticceria PRINCESS – Biella-93-Ristorante GALLO NERO – Frankfurt-94-Enoteca La cave du Musèe – Colmar-95-Ristorante dell' Opera – Frankfurt-96-Ristorante l' Arpège – Colmar-97-Viaggio a Colmar, Francoforte, Lucerna.98-IO Hotel – Eschborn-99-Hotel MERCURE – Colmar-100-Ristorante BALDUCCI – Eschborn-101-Bar MARTINI – Milano-102-Joseph BASTIANICH -103-Bruno BARBIERI -104-Eremo di SANTA CATERINA –Leggiuno-105-Pizzeria LA TAVERNA – Milano-106-Trattoria Commercio – Milano-107-Valerio M. Visintin – Milano108-Libreria MALAFARINA – Milano-109-Ristorante Borgo San Giovanni – Lesa-110-La leggenda del Mago e del Paròn – MI-111-Ristorante EUROPA - Cannero Riviera -VB-112-COMO, Brunate, Cernobbio,Laglio.-113-Boccadasse - GE-114-ORTA SAN GIULIO -115-Lago d' Orta -116-Pizzeria da Giuliano -MI-117-Guida Michelin ITALIA 2013 -118-La Bottega del Gelato e Gelateria Marghera - Mi-119-PAVIA e la Certosa.-120-Alla collina pistoiese – MI-121-Trattoria Toscana Carmine Martino - MI 2° recensione -122-LA BOTTEGA W -MI-123-Trattoria Pizzeria FRESCO & CIMMINO – MI-124-FRANKFURT - MAINZ - I mercatini di Natale.-125-Mercure Hotel Frankfurt Eschborn -126-Ristorante MARE E MONTI – Frankfurt-127-Osteria L' Isola Sarda – FRANKFURT-128-La Bodega de TORROX - Bad Homburg – Germania-129-Pizzeria L' ALTRA TAVERNA – Milano-130-PALMENGARTEN – Frankfurt-131-LA FELTRINELLI RED – Milano-132-AIR Hotel - Milano Linate-133-Ristorante DA GIANNINO L'angolo d' Abruzzo –MI-134-Ristorante Pizzeria LA TAVERNETTA – Biella-135-Ristorante LA LIRA –Biella-136-Caffè Letterario – Milano-137-EATALY Smeraldo – Milano-138-CARLSBERG OL – Milano-139-D la Repubblica-INCONTRI BELLEZZA & -MI-140-EVO Restaurant & Bistrot – Milano-141-Incontro con Caterina Caselli – Milano-142-Palazzo REGIONE LOMBARDIA – Milano-143-Pizzeria Da CIRO – Milano-144-CASA DI RIPOSO PER MUSICISTI G. VERDI – Milano - 145-Ristorante CASABELLA 2° recensione – Isola Pescatori - STRESA –VB-147-TRAME' Original Venetian Sandwiches – Milano-148-Ristorante Al Pesciolino 2° recensione– Milano-149-Pizzeria DAMINO - Angera (VA)-150-Bar Ristorante DA BRUNA - Chamois -AO-151-PARCO DELLA ROCCA BORROMEO DI ARONA-152-Ristorante-Pizzeria Hotel TRE ROSE – Nesso -CO-153-Ristorante Hotel SAN CARLO –Arona –NO-154-Pizzeria Spaghetteria La Magolfa & SOFA Cafè – Milano-155-Trattoria TARELLO – Roppolo –BI-2° RECENSIONE-156-Ristorante DONATI – Milano-157-Macelleria Salumeria LAFRANCO –Pollone –BI-158-Antica Trattoria LAMPUGNANO – Milano-159-Pasticceria BABA’ NAPOLI- Milano-160-Cake Festival 5° edizione – Milano-161-Beppe Severgnini a La mia notizia del giorno – Milano-162-Bar Pasticceria GATTULLO -Milano-163- Hotel MESSMER – Bregenz (Austria)-164- Hotel PULLMAN Munich – Monaco di Baviera (DE)-165-Pizzeria Ristorante SAN GIUSEPPE – Bregenz (Austria)-166- Viaggio in auto a Bregenz, Dachau e Monaco di Baviera-167-Una domenica a Milano: Unicredit tower, J. Zanetti alla Triennale, 50° della M1-168-Pasticceria MARTESANA 1° recensione- Milano-169- Bar-Trattoria Manfredi Amilcare – Milano-170-RE Panettone 2014 - 7° Edizione – Milano-171-La Fontana delle quattro stagioni - Milano-172-Ristorante Da GIULIA 2° recensione – Milano-173- Hotel SUADIYE – Istanbul –Turchia-174- Ristorante CUNDA BALIK – Istanbul –Turchia-175- Ristorante GALATALI Balik – Istanbul –Turchia-176- Consigli di viaggio: ISTANBUL –Turchia-177- Bar /Ristorante BIANCHI Cafè & Cycles – Milano-178- PECK – Milano-179- Ristorante SAHAN SUADİYE – Istanbul – Turchia-180-Pizzeria/Ristorante “La Piccola Napoli” – Milano-181-Ristorante LA LIRA 2° recensione – Biella-182-Osteria Mamma Rosa Ristorante Enoteca - Milano-183-Storica Pasticceria MARCHESI – Milano-184-MILANO SAPORI 1° Edizione – Milano-185-Trattoria italo/Cinese LA PERGOLA – Milano-186-Ristorante PORTA VITTORIA - Milano-187-Ristorante Del BARCAIOLO 2° recensione– ARONA (NO)-188-Visita al Centro di produzione RAI di corso Sempione – Milano-189-Trattoria del CORSO – Milano-190-Antica pasticceria RANIERI – Milano-191-Visita al Castello di Grinzane Cavour - CN-192-Ristorante La Luna nel Pozzo – NEIVE - CN-193-Trattoria/Pizzeria Al Bronzetti 3° recensione – Milano-194-Manifestazione Fiori e Sapori – Navigli MILANO-195-Ristorante Al Pesciolino 3° recensione – Milano-196-Fioraio Bianchi Caffe’ – Milano-197-Il Fuorisalone 2015 a Brera – Milano-198-Ristorante Pizzeria The Kitchen – Milano-199-Ristorante Pizzeria Il MAPPAMONDO – Milano-200-Inaugurazione della “Nuova DARSENA” dei Navigli - Milano-201-Ristorante CANNE AL VENTO 4° recensione – Milano-202-Caffetteria MOTTA, IL MERCATO, Terrazza APEROL, FELTRINELLI, BISTROT e ristorante SPAZIO – Milano-203-La Fornace CURTI e incontro con Gualtiero MARCHESI – Milano-204-Osteria della Stazione – Milano-205-Osteria da Zio NINO– Milano-206-La fregatura è dietro l’ angolo. Occhio….Buongustai ! -207-Visita di Palazzo MARINO – Milano-208-Highline GALLERIA – Visita sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele II – Milano-209-MILANO WINE GARDEN – Milano-210- DA VIC Ristorante Guerrini – Milano-211-BONJOUR Cafè – Biella-212-Pavarotti Milano Restaurant Museum – Milano-213-Ristorante Pizzeria VECCHIO OLMO -Mergozzo -VB-214-Ristorante Funivie Lago Maggiore – Laveno -VA-215-Bed & Breakfast All'Ombra del Pero - Mango -CN-216-La Cité de l' Automobile - Musée national - Collection Schlumpf – Mulhouse-217-.La Cité du Train - Musée français du chemin de fer– Mulhouse-218-Hotel Mercure Mulhouse Centre - Mulhouse-219-Ristorante Pic-Vit - Mulhouse-220-Hotel Four Points by Sheraton Panoramahaus – Dornbirn-221-Ristorante Miro's, Konigstein im Taunus – Germania-222-Ristorante Zum Alten Rathaus, Lindau – Germania-223-Visita di LINDAU - Bodensee – Germania-224-Visita di MULHOUSE - Francia-225-Isola Bella con Il Palazzo Borromeo e i suoi Giardini – STRESA - Lago Maggiore-226-Pizzeria Ristorante La Sila - Hattersheim am Main –Germania-227-Cafè Merci – Eschborn – Germania-228-Ristorante La Brasserie du Bon Bec - Cogne (AO) -229- La trattoria CUCINA di MARE – Milano-230- Chiesa di San Cristoforo sul Naviglio – Milano-Milano-231- Osteria Pizzeria “al 29” – Milano-232- Sweety of Milano – 1° edizione –Milano-233- PANORAMA “L’ Italia a 360°” – Milano- 234-Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore - Milano-235-Trattoria Meneghina - Milano-236-Ristorante RICCI – Milano-237-Chiesa di Santa Maria delle Grazie e Cenacolo Vinciano - Milano-238-Basilica di Sant'Ambrogio - Milano-239-Milano GOLOSA 2015 - Milano-240-Banca Cesare Ponti - Milano-241-Hostaria Il TAJOLI - Milano- 242-Fondazione PRADA - Milano- 243-La fregatura è dietro l’ angolo. Occhio….Buongustai ! Parte 2°- Milano- 244-GOLOSARIA 2015 -Milano- 245-Mike BONGIORNO “un ricordo” - Milano-246-CANNAVACCIUOLO Cafè & Bistrot - Novara-247-Biscottificio CAMPORELLI -Novara-248-ARMANI Silos - Milano -249-Trattoria Emilia e Carlo - Milano-250-Casa di Alessandro MANZONI - Milano-251-Quando l'olio di oliva è venduto per extravergine.-252-“27 Food and drinks” Ristorante/Pizzeria - Celle Ligure -SV-253-Ristorante Alle Colline Senesi 2° recensione - Milano- 254-ABBIATEGUSTO 2015 – 16° Manifestazione Enogastronomica - Abbiategrasso - Milano-255-Pasticceria MARTESANA 2° recensione - Milano-256-RISTORANTE PIZZERIA MARUZZELLA 2°recensione -Milano-257-MOSCA 1916 - Biella - BI-258-Ristorante IL PAIOLO - Vercelli-259-Ristorante Il Violino - Cremona- 260-Ristorante Al Tramezzo - Parma-261-Visita alla città di CREMONA-262-Visita alla città di PARMA-263-Hotel Continental – Cremona-264-Pasta Fresca, il lusso della semplicità. - Milano-265-Pizzeria Ristorante Duomo - Cremona-266-Bar Pasticceria Lanfranchi - Cremona-267-Ristorante Pizzeria Acquapazza - Vercelli-268-Nerino Dieci Trattoria- Milano-269-Antica Trattoria LAMPUGNANO 2° recensione - Milano-270-Ristorante SA MESA - Milano-271-Gallerie d'Italia - Milano- 272-Henry Cartier-Bresson e gli altri. - Milano - 273-Ristorante Pizzeria TOTO’ - Milano - 274-Osteria ALLA GRANDE - Milano - 275-Salon du Chocolat 1° edizione - Milano - 276-Ristorante Pizzeria AL GALILEO - Milano - 277-QB Ristorante - Ponderano (BIELLA) -278-Antica Pizzeria FIORENTINA - Milano-279-Ristorante Venus – ORTA S. Giulio- 280-Il Sacro Monte di Orta S. Giulio - Orta -281-Casa Degli Atellani e La Vigna Di Leonardo - Milano- 282-CIBO a Regola d’ Arte 2016 - Milano- 283-Cocktail Bar e Grill Cimmino 104 - Milano- 284-Palazzo Mezzanotte sede della Borsa - Milano-285-Teatro e Accademia dei Filodrammatici - Milano-286-L’Olimpia Milano celebra con una mostra i suoi 80 anni di storia - Milano- 287-L’ Uovo e la Colomba 2016 - Milano-288-Ristorante Cantina del Rondò - Neive –CN- 289-Ristorante Pizzeria La Rotonda di Segrino - Milano -290-Esxence The Scent of Excellence 2016 - Milano-291-Milano hi-fidelity 2016 - 20° edizione - Milano-292-Henry Cartier-Bresson a Palazzo Gromo Losa – BIELLA - BI-293-Incontro con Roberto VECCHIONI - Milano-294-Ristorante La Luna nel Pozzo 2° recensione - Neive –CN- 295-Ristorante Pizzeria Da Cecco 2° recensione- Milano - 296-Un omaggio al grande Gino BRAMIERI – Milano -297-Un 1° Maggio di visite: Acquario, Pietà Rondanini, collezione Monzino e Auto da sogno - Milano -298-TASTE of Milano 2016 – Milano - 299-Spaccio Riso SCOTTI - Milano-300-ILLY Caffè Milano - Porta Nuova - Milano - 301-Casa Museo BAGATTI - VALSECCHI - Milano - 302-La trattoria CUCINA di MARE 2° Recensione - Milano - 303-Una giornata a CANNOBIO e visita all’ Orrido di sant’ Anna – Verbania - Lago Maggiore - 304-Ristorante AD – Cannobio - VB - 305-Risumà Cafè Restaurant – Omegna - VB - 306-Raduno Mondiale Lancia STRATOS 25 e 26 giugno 2016- Biella - 307-Palazzo Morando - Milano - 308-Casa Museo BOSCHI DI STEFANO - Milano-309-Enrico RUGGERI in trio a CANZO nel parco dI Villa Magni, Rizzoli – CANZO - (CO)- 310-LECCO in un Weekend: cosa fare e vedere. - LC - 311-HLL Hotel Lungolago Lecco - LC - 312-Trattoria Pizzeria IL BARCAIOLO – Pescarenico -LC- 313-Moscatelli Enoteca con Cucina - Milano - 314-Hotel Mercure Centre Unterlinden - Colmar -Francia -315-Hotel Dorint Main-Taunus-Zentrum Frankfurt/Sulzbach - Germania -316 -Hotel Pullman Basel Europe – Basilea - Svizzera - 317-Ristorante Italiano Casa Mendelssohn – Bad Soden am Taunus – Germania - 318-Ristorante Greco Parthenon - Frankfurt am Main - Germania -319-Ristorante Wistub Flory – Colmar - Francia - 320-Castello di Haut-Kœnigsbourg – Orschwiller - Francia - 322-Visita alla città di Colonia - Germania - 323-Ristorante LATINI – Basilea - Svizzera - 324-Visita alla città di BASILEA- Svizzera - 325-Peperò 67° Sagra del peperone – Carmagnola -TO- 326-Alla scoperta di Carmagnola –TO-327-VARESE e il Sacro Monte - Varese - 328-Ristorante il 14– Carmagnola - TO- 329-Ristorante / Pizzeria Frijenno Magnanno 2° recensione - Milano - 330-FESTA dell’ UVA , 34° edizione – GATTINARA -VC- 331-Trattoria del Soggiorno – Gattinara – VC- 332-FuoriCinema - Milano - 333-Sweety of Milano 2016 - Milano - 334-Ristorante PIZZERIA NATURALE - Milano - 335-Ristorante Leon D’Oro –Orta San Giulio - NO- 336-Grattacielo PIRELLI (Pirellone) - Milano - 337-Pasticceria MARCHESI in Galleria - Milano -338-Ristorante Pizzeria NASSAR - Milano -339-Dario Fo “Darwin. L’universo impossibile…..” - Biella - 340-Pasticceria Knam - Milano - 341-Golosaria 2016 – Milano - 342-VIP A LA CARTE - Milano - 343-Ristorante A Santa Lucia - Milano - 344-Ristorante Ytalo - Milano - 345-Stabilimento e Collezione Branca - Milano - 346-Ristorante Ranch Roberta - Milano - 347-Trattoria il Cormorano - Milano -348-Albergo Diurno Venezia - Milano - 349-Bar L’INCONTRO - Aosta - 350-Teatro romano di Aosta – AO - 351-Osteria da Nando - Aosta - 352-Collegiata e chiostro di Sant’Orso - Aosta -353-Ristorante La Caprese - Mozzo -BG- 354-Royal Garden Hotel - Assago - Mi - 355-Zaini Milano Cioccolateria - Milano -356-Trattoria Rondine - Milano -357-Osservatorio della Fondazione Prada – Milano - 358-Ristorante In Veranda - Milano - 359-Taveggia Milano 1909 – Milano - 360-Vino spumante «Na Punta» di F. Conterno - Monforte d’Alba (CN) - 361-Trattoria Siciliana Gattopardo - Milano - 362-Capodanno Cinese 2017 - Milano - 363-Salon du CHOCOLAT 2° Edizione - Milano -364-Ristorante La Forchetta - Parma - 365-Trattoria di pesce La Puraza – Rimini -RN- 366-Ristorante La Vecia cantena d’là Prè Cà de Sanzvès – Predappio Alta – FC- 367-Hotel Mercure Rimini Lungomare – Rimini –RN-368-PREDAPPIO, il paese di Mussolini – Predappio –FC-369-Ristorante/Pizzeria Beato Te - Milano-370-Città di San Marino - Repubblica di San Marino-371-Breve visita a FORLI’ – FC- 372-ROSSOPOMODORO Pizzeria Ristorante - Rimini - 373-Caserma Santa Barbara - Milano -374-CIBO a Regola d’ Arte 2017 – Milano -375-Ristorante Al Girarrosto da Cesarina- Milano -376-Ristorante/Pizzeria Camillo Benso di Fresco&Cimmino - Milano -377-FUORISALONE 2017 - Milano -378-Ristorante Camilla’s Kitchen - Torino -379-Cosa vedere a TORINO in un giorno - Torino -380-Trattoria Al Capolinea - Milano -381-Villa Arconati - Bollate - Milano -382-Milano Food City 2017- Milano -383-Museo del Castello Sforzesco - Milano-384-Ristorante VOLTA Street - Milano - 385-Palazzo Visconti di Modrone - Milano -386-Villa Clerici - Milano -387-Trattoria Milanese Green Garden Bistrot - Milano -388-Albergo diurno Cobianchi - Milano -389-Osteria Rosso di Sera -Castelletto Ticino -NO-390-Ristorante Come A Casa - Laveno-Mombello -VA-Ristorante Leon D’Oro 2° recensione– Orta San Giulio – NO-392-Festa per i 30 anni di Tuttomilano La Repubblica –MI-393-Enoteca con degustazione Un’ottima Annata – Milano-394-Ristorante Pizzeria BISTROT del MARE – Albisola Sup. –SV-395-Ristorante Pizzeria NAUTICA – Arona –NO-396-Baccanale Gourmet - Arese -MI-397-Centro Commerciale Il Centro- Arese -MI-398-Sacro Monte di Varallo - Varallo -VC-399-Vecchio Albergo Ristorante Sacro Monte -Varallo -VC- 400-Restaurant Les Sales Gosses - Strasbourg – France - 401-Oceans Restaurant Bar Lounge - Frankfurt am Main – Germania -402-Restaurant Die Scheuer - Hofheim am Taunus – Germania -403-Opel Zoo - Kronberg im Taunus - Germania -404-Dorint Hotel Oberursel- Frankfurt -Germania -405-Winstub Le Hupsa Pfannala- Saint-Hippolyte - Francia-406-Hôtel Ibis Styles Colmar Centre - Colmar - Francia- 407-Hôtel Mercure Strasbourg Centre - Strasburgo - Francia -408-Weinstube Schlossgasse 16 - Aschaffenburg - Germania -409-Aschaffenburg – Baviera-Franconia - Germania -410-Riquewihr - Haut-Rhin - Francia -411-Obernai - Bas-Rhin - Francia -412-Café Merci - Bad Soden -Germania -413-Relais Santo Stefano – Sandigliano – Biella –BI-414-Ristorante La Pagul – Mergozzo -VB-415-La Fugascina: Il Forno – Mergozzo -VB-416-Castello di Johannisburg – Aschaffenburg– Germania -417-Ristorante la Croix Blanche –Étroubles -AO-418-STRASBURGO, la capitale dell’Alsazia– Strasbourg - Francia -419-“Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola – Peperò” – 68° Edizione – Carmagnola –TO-420-Ristorante il 14 2° recensione – Carmagnola -TO-421-Stadio Giuseppe Meazza (San Siro) - Milano - 422-Sweety of Milano 2017 –Milano -MI- 423-Fuori Cinema 2017 –Milano -MI-424-Ristorante Pizzeria DONATI 2* recensione –Milano -MI-425-Osteria Dell’Oca Bianca–Cavaglià -BI- 426-Temporary Shop Panettone Day - Milano - 427-L’importante è esagerare: festa a Casa Jannacci - Milano -428-Ristorante / Pizzeria Gambarotta - Milano - 429-Milano Golosa 2017 –Milano-430-Pasticceria Cucchi – Milano -431-Archivio storico del PICCOLO Teatro – Milano -432-Palazzo CASTIGLIONI - Milano -433-Palazzo ORSINI sede Giorgio Armani Spa- Milano -434-Osteria Il Melograno - Milano - 435-La Sinagoga ebraica di Biella – Biella –BI-436-“Fatti ad Arte “ a Biella Piazzo – Biella -BI-437-Ristorante Osterietta -San Donato Milanese -MI-438-GOLOSARIA 2017 – Milano -MI-439-Mostra “Milano e la Mala” – Milano -MI-440-Osteria del Cinema - Milano - MI-441-Ristorante Indiano Shiva 2° recensione – Milano -MI-442-Trattoria Montina – Milano –MI-443-Osteria Tabarin – Vicolungo – NO- 444-Ristorante Da Puccini - Milano –MI-445-Un ricordo di Gualtiero Marchesi -446-Ristorante Camilla’s Kitchen 2° recensione – Torino -TO- 447-Caffè storico Baratti & Milano – Torino -TO-448-City Booming, Lego® – Milano -MI-449-Il Panettone artigianale di Gattullo – Milano -MI-450-La “Sacra conversazione” di TIZIANO a Palazzo Marino – Milano -MI-451-CityLife Shopping District – Milano -MI-452-Albufera Restaurante - Experiencia Española – Milano -MI-453-Garage Italia Customs – Milano -MI-454-Trattoria Casottel – Milano -MI-455-Mostra “Sotto il cielo di cristallo”– Milano -MI-456-Ristorante – Caffetteria – Wine Bar Borgonuovo26 –Milano -MI-457-Salon du Chocolat 2018 – Milano -MI-458-Pasticceria Caffetteria Iginio Massari – Milano -MI-459-Ristorante La Luna nel Pozzo 3° recensione - Neive –CN- 460-WiMu Museo del Vino – Barolo –CN- 461-Ristorante Pizzeria Parthenope – Torino –TO-462-Hotel Ristorante Lago Maggiore – Lesa - NO-463 RINALDINI Pastry Milano – Milano -MI-464-Cantiere del Teatro LIRICO – Milano -MI-465-Locanda Perbellini Bistrot -Milano –MI-466-Teatro alla Scala Il Marchesino – Milano -MI-467-Ristorante Santa Marta - Milano -MI-468-Antica Fornace CURTI, 2° recensione – Milano -MI-469-Ristorante Donna Selvatica – Neive –CN- 470-Pizzeria Starita – Milano -MI- 471-Villa Visconti Borromeo Arese Litta – Lainate -MI- 472-Ristorante Eden – Baveno –VB-473-Visita al Biscottificio Cervo – Biella -BI- 474-Ristorante da Enrico -Zimone- Biella -BI- 475-Fontana d’aria a City Life– Milano -MI-476-Cafè Des Arts – Orta San Giulio -NO- 477-Ristorante Casabella 3° recensione - Isola Pescatori - STRESA -VB- 478-Ristorante Regallo – Biella -BI-
-TUTTE LE MIE RECENSIONI: - 1-OSTERIA VIA PRE’ –Milano-2-Trattoria da TERESA – Milano- 3-TRATTORIA DEL PESCATORE -MI-4-OSTERIA del LAGHETTO –Milano-5-OSTERIA LA CARBONELLA - Milano-6-Ristorante Da Stefano il Marchigiano –Milano-7-Il Borgo di Villa Castelletti -SIGNA- -FI-8-Trattoria SANESI – Lastra a Signa –Firenze-9-RISTORANTE PIZZERIA MARUZZELLA 1°recensione -Milano-10-TRATTORIA ROLLE -VIVERONE (Biella)-11-RISTORANTE PESCATORI di ARONA - NO- 12-RISTORANTE AL CAMINO - LESA – NO-13-HOTEL MILANO -BELGIRATE- VB-14-Pizzeria LA VECCHIA NAPOLI….da RINO –MI-15-PORTOFINO – Passeggiata al Faro.- 16-TRATTORIA ALLA CUCINA ECONOMICA - MILANO (MI)-17-Trattoria CASA FONTANA 23 RISOTTI –MI-18-RISTORANTE VILLA SCALVINO – POSTUA –VC-19-TRATTORIA TARELLO - ROPPOLO –BI- 1° RECENSIONE-20-RISTORANTE A RICCIONE - MILANO –21-TRATTORIA DEGLI AMICI - Saint Vincent – AO-22-LOCANDA BOCCHETTO SESSERA – Biella-23-RISTORANTE IL PONTACCIO –MI-24-SAURIS e Borc da bria -Milano- 25-SHIVA RISTORANTE INDIANO -MILANO-26-Ristorante Martin Pescatore – Milan27-Trattoria Il ritrovo degli Artisti – Mi-28-Ristorante Italiano GALLO NERO – Frankfurt-29-Ristorante Terra e Mare – Milano- 30-Ristorante Al Cuoco di Bordo – Milano-31-Ristorante la Boveda – Frankfurt-32-RISTORANTE LO SCOGLIO - ALBENGA -SV-33-Trattoria / Pizzeria DA FRANCO – Milano-34-Ristorante IL PORTICCIOLO - Laveno Mombello -VA- 35-Ristorante Italiano ACETAIA - Monaco di Baviera –Munchen-36-Trattoria/Pizzeria LE SPECIALITA' - Milano -MI-37-Trattoria Toscana di Carmine Martino - Milano -MI- 1° recensione-38-Osteria da SALVO – Milano -MI-39-TRATTORIA-PIZZERIA AL BRONZETTI 1° recensione– MILANO-40-Ristorante Pizzeria DA CECCO – Milano-41-Ristorante Cà d' GAMBA - Sordevolo -BI-42-Ristorante SAN GIOVANNI – Stresa-43-Ristorante Le Briciole – Milano-44-Ristorante ANTICA OSTERIA MILANESE – Milano-45-Ristorante Toscano PACE – MILANO-46-Antica Trattoria MONLUE’ – Milano-47-Trattoria AURORA – Milano-48-Ristorante DA VINCENZO – ROMA-49-Osteria Della Pasta e Fagioli – Milano-50-Ristorante Da GIULIA 1° recensione– Milano- 51-Ristorante CANNE AL VENTO 1° recensione - Milano -MI-52-Trattoria 2 ORSI - Milano-53-Ristorante BE BOP – Milano-54-Hotel Al Terra di Mare – Levanto-55-Trattoria Madonnina – Milano-56-Ristorante La Rosa Nera – Milano-57-Osteria del Corso – Milano-58-Ristorante Crispi – Milano-59-Pizzeria Frijenno Magnanno 1° recensione – Milano-60-Hostaria Il Cortile – Pallanza-61-Ristorante Casabella – Stresa-62-Ristorante Il Bragosso – Milano-63-Ristorante Alla Vecchia Maniera –Milano-64-Ristorante Dau Giancu - Celle Ligure-65-Ristorante La Veneta – Milano-66-Ristorante Alle colline Senesi – Milano-67-Ristorante l' Isola del gusto – Milano-68-Ristorante Gemelli di Massimo – Milano-69--Ristorante Cantina pane e vino – Roppolo-70-Ristorante Dal Pescatore – Frankfurt-71-Ristorante Mare e Monti – Frankfurt-72-Ristorante Chez Nous – Chatillon-73-Ristorante Croce Bianca – Oropa-74-Gita in Valpelline – Aosta-75-Rifugio Prarayer – Bionaz-AO-76-Ristorante RIGOLO – Milano-77-Ristorante Al Pesciolino 1° recensione– Milano--78-Ristorante Acqua Marina – Milano--79-Manifestazione Re Panettone – Milano--80-Mini consigli e recensioni parte 1°81-Pizzeria Toio e Lella – Lesa-82-Manifestazione Un salto nel passato – Baveno 83-Ristorante DA LEO – Milano-84-Capodanno Cinese – Milano-85-Trattoria l' Incoronata – Milano-86-Bar PECK – Milano-87-Hotel HILTON – Istanbul-88-Vacanza a ISTANBUL -89-Ristorante PORTA RENZA – Milano-90-Trattoria all' ANTICA – Milano-91-Osteria IL RICCIO DI MARE – Milano-92-Pasticceria PRINCESS – Biella-93-Ristorante GALLO NERO – Frankfurt-94-Enoteca La cave du Musèe – Colmar-95-Ristorante dell' Opera – Frankfurt-96-Ristorante l' Arpège – Colmar-97-Viaggio a Colmar, Francoforte, Lucerna.98-IO Hotel – Eschborn-99-Hotel MERCURE – Colmar-100-Ristorante BALDUCCI – Eschborn-101-Bar MARTINI – Milano-102-Joseph BASTIANICH -103-Bruno BARBIERI -104-Eremo di SANTA CATERINA –Leggiuno-105-Pizzeria LA TAVERNA – Milano-106-Trattoria Commercio – Milano-107-Valerio M. Visintin – Milano108-Libreria MALAFARINA – Milano-109-Ristorante Borgo San Giovanni – Lesa-110-La leggenda del Mago e del Paròn – MI-111-Ristorante EUROPA - Cannero Riviera -VB-112-COMO, Brunate, Cernobbio,Laglio.-113-Boccadasse - GE-114-ORTA SAN GIULIO -115-Lago d' Orta -116-Pizzeria da Giuliano -MI-117-Guida Michelin ITALIA 2013 -118-La Bottega del Gelato e Gelateria Marghera - Mi-119-PAVIA e la Certosa.-120-Alla collina pistoiese – MI-121-Trattoria Toscana Carmine Martino - MI 2° recensione -122-LA BOTTEGA W -MI-123-Trattoria Pizzeria FRESCO & CIMMINO – MI-124-FRANKFURT - MAINZ - I mercatini di Natale.-125-Mercure Hotel Frankfurt Eschborn -126-Ristorante MARE E MONTI – Frankfurt-127-Osteria L' Isola Sarda – FRANKFURT-128-La Bodega de TORROX - Bad Homburg – Germania-129-Pizzeria L' ALTRA TAVERNA – Milano-130-PALMENGARTEN – Frankfurt-131-LA FELTRINELLI RED – Milano-132-AIR Hotel - Milano Linate-133-Ristorante DA GIANNINO L'angolo d' Abruzzo –MI-134-Ristorante Pizzeria LA TAVERNETTA – Biella-135-Ristorante LA LIRA –Biella-136-Caffè Letterario – Milano-137-EATALY Smeraldo – Milano-138-CARLSBERG OL – Milano-139-D la Repubblica-INCONTRI BELLEZZA & -MI-140-EVO Restaurant & Bistrot – Milano-141-Incontro con Caterina Caselli – Milano-142-Palazzo REGIONE LOMBARDIA – Milano-143-Pizzeria Da CIRO – Milano-144-CASA DI RIPOSO PER MUSICISTI G. VERDI – Milano - 145-Ristorante CASABELLA 2° recensione – Isola Pescatori - STRESA –VB-147-TRAME' Original Venetian Sandwiches – Milano-148-Ristorante Al Pesciolino 2° recensione– Milano-149-Pizzeria DAMINO - Angera (VA)-150-Bar Ristorante DA BRUNA - Chamois -AO-151-PARCO DELLA ROCCA BORROMEO DI ARONA-152-Ristorante-Pizzeria Hotel TRE ROSE – Nesso -CO-153-Ristorante Hotel SAN CARLO –Arona –NO-154-Pizzeria Spaghetteria La Magolfa & SOFA Cafè – Milano-155-Trattoria TARELLO – Roppolo –BI-2° RECENSIONE-156-Ristorante DONATI – Milano-157-Macelleria Salumeria LAFRANCO –Pollone –BI-158-Antica Trattoria LAMPUGNANO – Milano-159-Pasticceria BABA’ NAPOLI- Milano-160-Cake Festival 5° edizione – Milano-161-Beppe Severgnini a La mia notizia del giorno – Milano-162-Bar Pasticceria GATTULLO -Milano-163- Hotel MESSMER – Bregenz (Austria)-164- Hotel PULLMAN Munich – Monaco di Baviera (DE)-165-Pizzeria Ristorante SAN GIUSEPPE – Bregenz (Austria)-166- Viaggio in auto a Bregenz, Dachau e Monaco di Baviera-167-Una domenica a Milano: Unicredit tower, J. Zanetti alla Triennale, 50° della M1-168-Pasticceria MARTESANA 1° recensione- Milano-169- Bar-Trattoria Manfredi Amilcare – Milano-170-RE Panettone 2014 - 7° Edizione – Milano-171-La Fontana delle quattro stagioni - Milano-172-Ristorante Da GIULIA 2° recensione – Milano-173- Hotel SUADIYE – Istanbul –Turchia-174- Ristorante CUNDA BALIK – Istanbul –Turchia-175- Ristorante GALATALI Balik – Istanbul –Turchia-176- Consigli di viaggio: ISTANBUL –Turchia-177- Bar /Ristorante BIANCHI Cafè & Cycles – Milano-178- PECK – Milano-179- Ristorante SAHAN SUADİYE – Istanbul – Turchia-180-Pizzeria/Ristorante “La Piccola Napoli” – Milano-181-Ristorante LA LIRA 2° recensione – Biella-182-Osteria Mamma Rosa Ristorante Enoteca - Milano-183-Storica Pasticceria MARCHESI – Milano-184-MILANO SAPORI 1° Edizione – Milano-185-Trattoria italo/Cinese LA PERGOLA – Milano-186-Ristorante PORTA VITTORIA - Milano-187-Ristorante Del BARCAIOLO 2° recensione– ARONA (NO)-188-Visita al Centro di produzione RAI di corso Sempione – Milano-189-Trattoria del CORSO – Milano-190-Antica pasticceria RANIERI – Milano-191-Visita al Castello di Grinzane Cavour - CN-192-Ristorante La Luna nel Pozzo – NEIVE - CN-193-Trattoria/Pizzeria Al Bronzetti 3° recensione – Milano-194-Manifestazione Fiori e Sapori – Navigli MILANO-195-Ristorante Al Pesciolino 3° recensione – Milano-196-Fioraio Bianchi Caffe’ – Milano-197-Il Fuorisalone 2015 a Brera – Milano-198-Ristorante Pizzeria The Kitchen – Milano-199-Ristorante Pizzeria Il MAPPAMONDO – Milano-200-Inaugurazione della “Nuova DARSENA” dei Navigli - Milano-201-Ristorante CANNE AL VENTO 4° recensione – Milano-202-Caffetteria MOTTA, IL MERCATO, Terrazza APEROL, FELTRINELLI, BISTROT e ristorante SPAZIO – Milano-203-La Fornace CURTI e incontro con Gualtiero MARCHESI – Milano-204-Osteria della Stazione – Milano-205-Osteria da Zio NINO– Milano-206-La fregatura è dietro l’ angolo. Occhio….Buongustai ! -207-Visita di Palazzo MARINO – Milano-208-Highline GALLERIA – Visita sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele II – Milano-209-MILANO WINE GARDEN – Milano-210- DA VIC Ristorante Guerrini – Milano-211-BONJOUR Cafè – Biella-212-Pavarotti Milano Restaurant Museum – Milano-213-Ristorante Pizzeria VECCHIO OLMO -Mergozzo -VB-214-Ristorante Funivie Lago Maggiore – Laveno -VA-215-Bed & Breakfast All'Ombra del Pero - Mango -CN-216-La Cité de l' Automobile - Musée national - Collection Schlumpf – Mulhouse-217-.La Cité du Train - Musée français du chemin de fer– Mulhouse-218-Hotel Mercure Mulhouse Centre - Mulhouse-219-Ristorante Pic-Vit - Mulhouse-220-Hotel Four Points by Sheraton Panoramahaus – Dornbirn-221-Ristorante Miro's, Konigstein im Taunus – Germania-222-Ristorante Zum Alten Rathaus, Lindau – Germania-223-Visita di LINDAU - Bodensee – Germania-224-Visita di MULHOUSE - Francia-225-Isola Bella con Il Palazzo Borromeo e i suoi Giardini – STRESA - Lago Maggiore-226-Pizzeria Ristorante La Sila - Hattersheim am Main –Germania-227-Cafè Merci – Eschborn – Germania-228-Ristorante La Brasserie du Bon Bec - Cogne (AO)-229- La trattoria CUCINA di MARE – Milano-230- Chiesa di San Cristoforo sul Naviglio – Milano-Milano-231- Osteria Pizzeria “al 29” – Milano-232- Sweety of Milano – 1° edizione –Milano-233- PANORAMA “L’ Italia a 360°” – Milano- 234-Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore - Milano-235-Trattoria Meneghina - Milano-236-Ristorante RICCI – Milano- 237-Chiesa di Santa Maria delle Grazie e Cenacolo Vinciano - Milano-238-Basilica di Sant'Ambrogio - Milano-239-Milano GOLOSA 2015 - Milano-240-Banca Cesare Ponti - Milano-241-Hostaria Il TAJOLI - Milano- 242-Fondazione PRADA - Milano- 243-La fregatura è dietro l’ angolo. Occhio….Buongustai ! Parte 2°- Milano- 244-GOLOSARIA 2015 -Milano- 245-Mike BONGIORNO “un ricordo” - Milano- 246-CANNAVACCIUOLO Cafè & Bistrot - Novara-247-Biscottificio CAMPORELLI -Novara-248-ARMANI Silos - Milano-249-Trattoria Emilia e Carlo - Milano-250-Casa di Alessandro MANZONI - Milano-251-Quando l'olio di oliva è venduto per extravergine.-252-“27 Food and drinks” Ristorante/Pizzeria - Celle Ligure -SV-253-Ristorante Alle Colline Senesi 2° recensione - Milano- 254-ABBIATEGUSTO 2015 – 16° Manifestazione Enogastronomica - Abbiategrasso - Milano-255-Pasticceria MARTESANA 2° recensione - Milano- 256-RISTORANTE PIZZERIA MARUZZELLA 2°recensione -Milano-257-MOSCA 1916 - Biella - BI-258-Ristorante IL PAIOLO - Vercelli-259-Ristorante Il Violino - Cremona- 260-Ristorante Al Tramezzo - Parma-261-Visita alla città di CREMONA-262-Visita alla città di PARMA-263-Hotel Continental – Cremona-264-Pasta Fresca, il lusso della semplicità. - Milano- 265-Pizzeria Ristorante Duomo - Cremona-266-Bar Pasticceria Lanfranchi - Cremona-267-Ristorante Pizzeria Acquapazza - Vercelli-268-Nerino Dieci Trattoria- Milano-269-Antica Trattoria LAMPUGNANO 2° recensione - Milano-270-Ristorante SA MESA - Milano-271-Gallerie d'Italia - Milano - 272-Henry Cartier-Bresson e gli altri. - Milano - 273-Ristorante Pizzeria TOTO’ - Milano - 274-Osteria ALLA GRANDE - Milano - 275-Salon du Chocolat 1° edizione - Milano - 276-Ristorante Pizzeria AL GALILEO - Milano - 277-QB Ristorante - Ponderano (BIELLA) -278-Antica Pizzeria FIORENTINA - Milano-279-Ristorante Venus – ORTA S. Giulio-280-Il Sacro Monte di Orta S. Giulio - Orta-281-Casa Degli Atellani e La Vigna Di Leonardo - Milano-282-CIBO a Regola d’ Arte 2016 - Milano- 283-Cocktail Bar e Grill Cimmino 104 - Milano- 284-Palazzo Mezzanotte sede della Borsa - Milano-285-Teatro e Accademia dei Filodrammatici - Milano-286-L’Olimpia Milano celebra con una mostra i suoi 80 anni di storia - Milano- 287-L’ Uovo e la Colomba 2016 - Milano-288-Ristorante Cantina del Rondò - Neive –CN- 289-Ristorante Pizzeria La Rotonda di Segrino - Milano -290-Esxence The Scent of Excellence 2016 - Milano-291-Milano hi-fidelity 2016 - 20° edizione - Milano-292-Henry Cartier-Bresson a Palazzo Gromo Losa – BIELLA - BI-293-Incontro con Roberto VECCHIONI - Milano-294-Ristorante La Luna nel Pozzo 2° recensione - Neive –CN- 295-Ristorante Pizzeria Da Cecco 2° recensione- Milano - 296-Un omaggio al grande Gino BRAMIERI – Milano - 297-Un 1° Maggio di visite: Acquario, Pietà Rondanini, collezione Monzino e Auto da sogno - Milano - 298-TASTE of Milano 2016 – Milano - 299-Spaccio Riso SCOTTI - Milano -300-ILLY Caffè Milano - Porta Nuova - Milano - 301-Casa Museo BAGATTI - VALSECCHI - Milano - 302-La trattoria CUCINA di MARE 2° Recensione - Milano - 303-Una giornata a CANNOBIO e visita all’ Orrido di sant’ Anna – Verbania - Lago Maggiore - 304-Ristorante AD – Cannobio - VB - 305-Risumà Cafè Restaurant – Omegna - VB - 306-Raduno Mondiale Lancia STRATOS 25 e 26 giugno 2016- Biella - 307-Palazzo Morando - Milano - 308-Casa Museo BOSCHI DI STEFANO - Milano - -309-Enrico RUGGERI in trio a CANZO nel parco dI Villa Magni, Rizzoli – CANZO - (CO)- 310-LECCO in un Weekend: cosa fare e vedere. - LC - 311-HLL Hotel Lungolago Lecco - LC - 312-Trattoria Pizzeria IL BARCAIOLO – Pescarenico -LC- 313-Moscatelli Enoteca con Cucina - Milano - 314-Hotel Mercure Centre Unterlinden - Colmar -Francia - -315-Hotel Dorint Main-Taunus-Zentrum Frankfurt/Sulzbach - Germania -316 -Hotel Pullman Basel Europe – Basilea - Svizzera -317-Ristorante Italiano Casa Mendelssohn – Bad Soden am Taunus – Germania - 318-Ristorante Greco Parthenon - Frankfurt am Main - Germania - 319-Ristorante Wistub Flory – Colmar - Francia - 320-Castello di Haut-Kœnigsbourg – Orschwiller - Francia - 322-Visita alla città di Colonia - Germania - 323-Ristorante LATINI – Basilea - Svizzera - 324-Visita alla città di BASILEA- Svizzera - 325-Peperò 67° Sagra del peperone – Carmagnola -TO- 326-Alla scoperta di Carmagnola –TO- 327-VARESE e il Sacro Monte - Varese - 328-Ristorante il 14– Carmagnola - TO- 329-Ristorante / Pizzeria Frijenno Magnanno 2° recensione - Milano - 330-FESTA dell’ UVA , 34° edizione – GATTINARA -VC- 331-Trattoria del Soggiorno – Gattinara – VC- 332-FuoriCinema - Milano -333-Sweety of Milano 2016 - Milano - 334-Ristorante PIZZERIA NATURALE - Milano - 335-Ristorante Leon D’Oro –Orta San Giulio - NO- 336-Grattacielo PIRELLI (Pirellone) - Milano - 337-Pasticceria MARCHESI in Galleria - Milano -338-Ristorante Pizzeria NASSAR - Milano-339-Dario Fo “Darwin. L’universo impossibile…..” - Biella - 340-Pasticceria Knam - Milano - 341-Golosaria 2016 – Milano - 342-VIP A LA CARTE - Milano - 343-Ristorante A Santa Lucia - Milano - 344-Ristorante Ytalo - Milano - 345-Stabilimento e Collezione Branca - Milano - 346-Ristorante Ranch Roberta - Milano - 347-Trattoria il Cormorano - Milano -348-Albergo Diurno Venezia - Milano - 349-Bar L’INCONTRO - Aosta - 350-Teatro romano di Aosta – AO -351-Osteria da Nando - Aosta - 352-Collegiata e chiostro di Sant’Orso - Aosta - 353-Ristorante La Caprese - Mozzo -BG- 354-Royal Garden Hotel - Assago - Mi - 355-Zaini Milano Cioccolateria - Milano -356-Trattoria Rondine - Milano -357-Osservatorio della Fondazione Prada – Milano - 358-Ristorante In Veranda - Milano - 359-Taveggia Milano 1909 – Milano - 360-Vino spumante «Na Punta» di F. Conterno - Monforte d’Alba (CN) - 361-Trattoria Siciliana Gattopardo - Milano - 362-Capodanno Cinese 2017 - Milano - 363-Salon du CHOCOLAT 2° Edizione - Milano -364-Ristorante La Forchetta - Parma - 365-Trattoria di pesce La Puraza – Rimini -RN- 366-Ristorante La Vecia cantena d’là Prè Cà de Sanzvès – Predappio Alta – FC- 367-Hotel Mercure Rimini Lungomare – Rimini –RN-368-PREDAPPIO, il paese di Mussolini – Predappio –FC-369-Ristorante/Pizzeria Beato Te - Milano-370-Città di San Marino - Repubblica di San Marino-371-Breve visita a FORLI’ – FC- 372-ROSSOPOMODORO Pizzeria Ristorante - Rimini --373-Caserma Santa Barbara - Milano -374-CIBO a Regola d’ Arte 2017 – Milano -375-Ristorante Al Girarrosto da Cesarina- Milano -376-Ristorante/Pizzeria Camillo Benso di Fresco&Cimmino - Milano -377-FUORISALONE 2017 - Milano -378-Ristorante Camilla’s Kitchen - Torino -379-Cosa vedere a TORINO in un giorno - Torino -380-Trattoria Al Capolinea - Milano -381-Villa Arconati - Bollate - Milano -382-Milano Food City 2017- Milano -383-Museo del Castello Sforzesco - Milano -384-Ristorante VOLTA Street - Milano - 385-Palazzo Visconti di Modrone - Milano -386-Villa Clerici - Milano -387-Trattoria Milanese Green Garden Bistrot - Milano -388-Albergo diurno Cobianchi - Milano -389-Osteria Rosso di Sera -Castelletto Ticino -NO-390-Ristorante Come A Casa - Laveno-Mombello -VA-Ristorante Leon D’Oro 2° recensione– Orta San Giulio – NO-392-Festa per i 30 anni di Tuttomilano La Repubblica –MI-393-Enoteca con degustazione Un’ottima Annata – Milano-394-Ristorante Pizzeria BISTROT del MARE – Albisola Sup. –SV-395-Ristorante Pizzeria NAUTICA – Arona –NO-396-Baccanale Gourmet - Arese -MI-397-Centro Commerciale Il Centro- Arese -MI-398-Sacro Monte di Varallo - Varallo -VC-399-Vecchio Albergo Ristorante Sacro Monte -Varallo -VC-400-Restaurant Les Sales Gosses - Strasbourg – France -401-Oceans Restaurant Bar Lounge - Frankfurt am Main – Germania -402-Restaurant Die Scheuer - Hofheim am Taunus – Germania -403-Opel Zoo - Kronberg im Taunus - Germania -404-Dorint Hotel Oberursel- Frankfurt -Germania -405-Winstub Le Hupsa Pfannala- Saint-Hippolyte - Francia-406-Hôtel Ibis Styles Colmar Centre - Colmar - Francia- 407-Hôtel Mercure Strasbourg Centre - Strasburgo - Francia -408-Weinstube Schlossgasse 16 - Aschaffenburg - Germania -409-Aschaffenburg – Baviera-Franconia - Germania -410-Riquewihr - Haut-Rhin - Francia -javascript:void(0)411-Obernai - Bas-Rhin - Francia -412-Café Merci - Bad Soden -Germania -413-Relais Santo Stefano – Sandigliano – Biella –BI-414-Ristorante La Pagul – Mergozzo -VB-415-La Fugascina: Il Forno – Mergozzo -VB-416-Castello di Johannisburg – Aschaffenburg– Germania -417-Ristorante la Croix Blanche –Étroubles -AO-418-STRASBURGO, la capitale dell’Alsazia– Strasbourg - Francia -419-“Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola – Peperò” – 68° Edizione – Carmagnola –TO-420-Ristorante il 14 2° recensione – Carmagnola -TO-421-Stadio Giuseppe Meazza (San Siro) - Milano -422-Sweety of Milano 2017 –Milano -MI- 423-Fuori Cinema 2017 –Milano -MI-424-Ristorante Pizzeria DONATI 2* recensione –Milano -MI-425-Osteria Dell’Oca Bianca–Cavaglià -BI- 426-Temporary Shop Panettone Day - Milano -427-L’importante è esagerare: festa a Casa Jannacci - Milano -428-Ristorante / Pizzeria Gambarotta - Milano - 429-Milano Golosa 2017 – Milano -430-Pasticceria Cucchi – Milano -431-Archivio storico del PICCOLO Teatro – Milano -432-Palazzo CASTIGLIONI - Milano -433-Palazzo ORSINI sede Giorgio Armani Spa- Milano -434-Osteria Il Melograno - Milano -435-La Sinagoga ebraica di Biella – Biella –BI-436-“Fatti ad Arte “ a Biella Piazzo – Biella -BI-437-Ristorante Osterietta -San Donato Milanese -MI-438-GOLOSARIA 2017 – Milano -MI-439-Mostra “Milano e la Mala” – Milano -MI-440-Osteria del Cinema - Milano - MI-441-Ristorante Indiano Shiva 2° recensione – Milano -MI-442-Trattoria Montina – Milano –MI-443-Osteria Tabarin – Vicolungo – NO- 444-Ristorante Da Puccini - Milano –MI-445-Un ricordo di Gualtiero Marchesi -446-Ristorante Camilla’s Kitchen 2° recensione – Torino -TO- 447-Caffè storico Baratti & Milano – Torino -TO-448-City Booming, Lego® – Milano -MI-449-Il Panettone artigianale di Gattullo – Milano -MI-450-La “Sacra conversazione” di TIZIANO a Palazzo Marino – Milano -MI-451-CityLife Shopping District – Milano -MI-452-Albufera Restaurante - Experiencia Española – Milano -MI-453-Garage Italia Customs – Milano -MI-454-Trattoria Casottel – Milano -MI-455-Mostra “Sotto il cielo di cristallo”– Milano -MI-456-Ristorante – Caffetteria – Wine Bar Borgonuovo26 – Milano -MI-457-Salon du Chocolat 2018 – Milano -MI-458-Pasticceria Caffetteria Iginio Massari – Milano -MI- 459-Ristorante La Luna nel Pozzo 3° recensione - Neive –CN- 460-WiMu Museo del Vino – Barolo –CN- 461-Ristorante Pizzeria Parthenope – Torino –TO-462-Hotel Ristorante Lago Maggiore – Lesa - NO-463-RINALDINI Pastry Milano – Milano -MI-464-Cantiere del Teatro LIRICO – Milano -MI-465-Locanda Perbellini Bistrot -Milano –MI- 466-Teatro alla Scala Il Marchesino – Milano -MI-467-Ristorante Santa Marta - Milano -MI-468-Antica Fornace CURTI, 2° recensione – Milano -MI- 469-Ristorante Donna Selvatica – Neive –CN-470-Pizzeria Starita – Milano -MI- 471-Villa Visconti Borromeo Arese Litta – Lainate -MI- 472-Ristorante Eden – Baveno –VB- 473-Visita al Biscottificio Cervo – Biella -BI- 474-Ristorante da Enrico -Zimone- Biella -BI- 475-Fontana d’aria a City Life– Milano -MI-476-Cafè Des Arts – Orta San Giulio -NO- 477-Ristorante Casabella 3° recensione - Isola Pescatori - STRESA -VB-478-Ristorante Regallo – Biella -BI-

23 maggio 2016

298-TASTE of Milano 2016 – Milano



TASTE of Milano 2016 Milano



Taste of Milano 2016: quattro giorni di alta cucina al The Mall.





“Come antipasto vorrei mangiare l'uovo con spuma di stracciatella di bufala che lo chef Buffolino propone al ristorante Acanto, per primo piatto avrei voglia invece dei fantastici Tortelli d'anatra con Crema allo zafferano di Andrea Berton, poi come secondo vorrei provare il maialino cotto per 16 ore, in carta da Wicky's, e per concludere un dessert da Bulgari, magari il Babà al rum con gelato al pop corn di Roberto Di Pinto.”
Non, non è un sogno: a Taste of Milano, nella splendida location di the Mall, tutto ciò è possibile durante i quattro giorni della kermesse e per di più a “prezzi più che accessibili per noi comuni mortali”.


Branzino alla rapa rossa con maionaise di alghe marine patate marinate e crodino - Acanto, Hotel Principe di Savoia | Alessandro Buffolino



Filetto Di Merlano Al Latte, Viennese Al Tartufo E Crema Di Pisellini    Piatto di Edoardo Fumagalli, La locanda del Notaio 


Noci di capesante, maionese alla liquirizia e patate soffiate -Ristorante Berton | Andrea Berton


Fricburger

I Cjarsons



Uovo di Selva con cous cous alla curcuma, verdurine e asparagi, maionese al grana padano e polvere di cipolle bruciate. -Claudio Sadler / Ristorante Sadler





Tartufo nero e tiramisù - Lume | Luigi Taglienti

 
Afrika su marquise al cacao e cocco con mango piccante  Dessert di Ernst Knam.  


Millefoglie di frolla all’olio Evo con crema pasticcera morbida al limone, frutti di bosco e meringa – Tano Passami L’olio | Tano Simonato

Wikakuni Kyoto   Maialino tipico della tradizione giapponese lessato per 16 ore secondo la tecnica del Ryoutei Kaneki, mela caramellata e senape. Di Priyan Wicky.

Capasanta scottata su crema di Tofu, mandarino Cinese e cavolo nero crispy – Finger’s | Roberto Okabe

Gyoza Ebi – Raviolo di gambero alla piastra con crema di asparagi e salsa Ponzu – Finger’s
| Roberto Okabe

Paciugo mango cioccolato bianco yogurt e semi di chia – Ceresio 7 | Elio Sironi

Conchiglioni con la ricotta, caciocavallo stagionato ragusano, pomodorino datterino arrostito, finocchietto. lime e zenzero – Charity Restaurant | Filippo La Mantia

Crêpe al nero con bianco di merluzzo e piselli – Felix Lo Basso Restaurant

Tartare di manzo, gazpacho bianco, ‘nduja, sedano e pompelmo – Ceresio 7
| Elio Sironi


Si tratta di un evento dedicato all’alta ristorazione che avvicina il pubblico alla cucina dei top chef. In programma, oltre alle degustazioni di piatti prelibati, ci sono anche corsi di cucina e attività a cui poter partecipare, incontri con ospiti o cuochi d’eccezione.
Una volta entrati si và alla cassa e si provvede a caricare un’ apposita tessera elettronica che consente il pagamento dei diversi piatti in “ducati” (1 ducato=1euro), si ritira il calice per il vino e si inizia il percorso culinario.

















In totale sono dieci le cucine installate all’interno di The Mall. Qui si sono alternati numerosi nomi della grande ristorazione, come gli chef milanesi Roberto Conti (Il Ristorante Trussardi alla Scala), Alessandro Buffolino (Ristorante Acanto dell’Hotel Principe di Savoia), Andrea Provenzani (Il Liberty), Felice Lo Basso (Felix Lo Basso Restaurant), Yoji Tokuyoshi (Tokuyoshi), Elio Sironi (Ceresio 7), Andrea Berton (Ristorante Berton) e molti altri. Da fuori Milano ci sono Giuseppe Iannotti (Kresios di Telese Terme e Barcellona), Terry Giacomello (Inkiostro di Parma), Angelo Troiani (Il Convivio di Roma) e Christian e Manuel Costardi (Ristorante Christian&Manuel di Vercelli).











A seguire i vari menù proposti dagli Chef:






















Insomma a conclusione, per tutti gli appassionato della Buona Tavola e dell’ Alta Ristorazione, è sicuramente un appuntamento imperdiile.


Tratte dalla rete alcune notizie e foto sugli Chef presenti:



Alessandro Buffolino



Alessandro Buffolino, 31 anni, originario della provincia di Benevento, è il nuovo Chef del Ristorante Acanto dell’Hotel Principe di Savoia. Alle spalle, nonostante la giovane età, molteplici e diverse esperienze: muove i primi passi alla Terrazza dell’Eden di Roma nel 2004 dove rimane per tre anni per poi volare a Londra dove collabora con il Ristorante Quirinale.
Dopo questa parentesi londinese rientra a Roma nella brigata dello chef Alfonso Iaccarino presso il ristorante Baby dell’Hotel Aldrovandi. Qui, lo chef Buffolino apprende la forza di una cucina leggera e moderna nella tecnica, a cui si aggiunge la qualità delle materie prime per dare vita ad un menù meditato e attento al benessere. Nel 2009 Alessandro si sposta in Francia: periodo fondamentale per la sua formazione. Prima tappa Lione, dal maestro Pierre Orsi dove acquisisce le tecniche e le basi tradizionali della cucina francese oltre alla disciplina e al lavoro in brigata.
Proprio Pierre Orsi gli regala l’opportunità di lavorare con Michel Guerard, presso Eugenie Les Bains nelle Landes, uno dei padri della cucina francese e della novelle cuisine, che detiene le prestigiose 3 stelle Michelin dal 1977. Guerard, con la sua cucina sperimentale, è il primo ad alleggerire la cucina francese gourmet: a lui si deve l’introduzione dei famosi “jus” ricavati dalla cottura della carne stessa, tecnica che Alessandro apprende e fa sua e che ritroviamo in tante sue portate.
Un’ opportunità lo attende in Italia: la Terrazza dell’Eden, dove insieme allo Chef Ciervo, crea la nuova brigata del ristorante contribuendo al conseguimento della prima stella Michelin nel 2012.
Nel 2014 partecipa al concorso “Chef emergente”, in cui viene eletto miglior chef under 30 del centro Italia.
E infine, da gennaio 2016, accetta la sfida di assumere la guida del ristorante Acanto dell’Hotel Principe di Savoia di Milano con l’obiettivo di conquistare i palati meneghini.


Andrea Asoli

Romano de Roma. Inizia la sua carriera delle trattorie romane dove impara il gusto vero della tradizione popolare. A 18 anni alterna la scuola a giornate impegnative presso lo Chef Antonello Colonna dove si avvicina ad una cucina creativa di grande ricerca. Dopo varie esperienze in giro per la Penisola approda al Met di Venezia. Dopo due anni si sposta all'hotel Croce Bianca di Canazei dove coordina la cucina del bistrot gourmet. Quindi arriva al RUBACUORI BY Venissa dove con altri suoi tre colleghi, senza la presenza di uno chef Executive , conquista la stella Michelin.
Andrea propone una cucina creativa fatta di solide basi che affondano le radici nella costante selezione dei produttori e dei fornitori, nel rispetto della materia prima e nella fusione delle ricette della laguna nord veneziana con quelle di ispirazione lombarda, sempre con quella originalità sussurrata che lo contraddistingue.

Andrea Berton

Andrea Berton nasce in friuli nel 1970. Inizia la sua avventura in cucina a Milano nella brigata di Gualtiero Marchesi in Via Bonvesin della Riva.
La sua formazione prosegue nei migliori ristoranti del mondo: prima da Mossiman’s a Londra, poi all’Enoteca Pinchiorri e Firenze, e infine al Louis XV di Montecarlo sotto la guida di Alain Ducasse.
Dal 1997 al 2001 si impegna come Chef alla Taverna di Colloredo di Monte Albano, guadagnando la sua prima stella Michelin. Dopo questa importante conquista torna da Marchesi come Executive Chef del gruppo. 

Nel 2005 inizia la collaborazione con il Ristorante di Piazza della Scala dove ottiene numerosi riconoscimenti quali la prima stella Michelin nel 2008 e la seconda nel 2009, le tre Forchette dal Gambero Rosso nel 2010 e tre Cappelli nella guida dell’Espresso nel 2011.
Nel 2012 decide di dedicarsi a consulenze nel posizionamento, nell’ideazione e nello sviluppo di progetti di ristorazione di qualità. Con un gruppo di soci a settembre 2012 apre Pisacco Ristorante e Bar, e, nel luglio 2013, DRY Cocktail&Pizza. .
Il ritorno alla "sua" cucina avviene con l'apertura del Ristorante Berton dove lo Chef presenta “piatti moderni” con una valorizzazione degli ingredienti di base, e la rivelazione di alcuni ingredienti poco conosciuti.
Inaugurato il 13 dicembre, il Ristorante che porta il nome dello Chef si caratterizza per una cucina dove i sapori sono sempre riconoscibili al palato.
Lo Chef presenta “piatti moderni”, come ama definirli, con una valorizzazione degli ingredienti di base, e la rivelazione di alcuni ingredienti poco conosciuti.
Grande importanza all’interno del menu ha il brodo che, nobilitato a piatto vero e proprio, rappresenta la massima sintesi dell’ingrediente principale di ogni piatto.
Nel novembre 2014, a neanche un anno dall’apertura del Ristorante Berton, arriva la stella Michelin.
In occasione di Expo 2015 Andrea Berton è stato nominato Expo Chef Ambassador.

Andrea Provenzani

Andrea Provenzani nasce a Milano l’8 marzo 1971 e studia cucina all’istituto alberghiero Carlo Porta di Milano. E’ sommelier professionista dal 2002. Si definisce chef autodidatta perché non ha lavorato in ristoranti stellati ma in piccoli ristoranti familiari dove ha imparato a conoscere, lavorare e rispettare la materia prima. La sua arte è frutto di ricerca e sperimentazione, fatta di rispetto per ogni singolo ingrediente e di accostamenti audaci, con poca manipolazione e pochi percorsi tra produttore e consumatore.
La cucina di Andrea Provenzani pone al suo centro la scelta della materia prima che deve necessariamente essere di alta qualità. Molto tempo viene speso nella ricerca di prodotti particolari e rari, di piccoli produttori quasi artigiani. La filosofia che sposa è quella delle tre T: terra, territorio e tradizione. Prodotti poco manipolati, strettamente legati al territorio di origine per creare piatti della tradizione culinaria regionale italiana rivisitati in chiave moderna con fantasia e personalità. (Ristorante il Liberty)

Angelo Troiani

Dal 1990 a tutt’oggi: Titolare, fondatore e Chef del Ristorante “Il Convivio” sito in Via dei Soldati,31 Roma. Il Ristorante è stato insignito della Stella Michelin dal 1992 ed è ad oggi il ristorante che tutt’ora in attività a Roma, che detiene da più tempo tale riconoscimento. Nel 2013 ha ottenuto il punteggio di “3 galletti” e “due foglioline” decretato dall’Istituto di Certificazione Europeo IMC del programma “CONOSCI IL TUO PASTO”, (i galletti rappresentano le classi di certificazione che esprimono l’importanza degli alimenti di qualità utilizzati, mentre le foglioline rappresentano la misurazione della performance ambientale, il punteggio massimo di entrambe è tre). Per il Convivio è un primo passo verso un percorso di biologico riconosciuto e certificato.

Christian & Manuel Costardi

Nati a Vercelli, in una realtà familiare creata dai loro nonni, i fratelli Costardi hanno continuato quello che c’era già, portando alto il nome dell’hotel di famiglia intitolato alla loro mamma: Hotel Cinzia.
Christian, lo “chef salato”, è il maggiore dei fratelli Costardi e a soli 21 anni riceve l’incarico di secondo chef all’Hotel Regina di Venezia. Un ragazzo piemontese chiamato a fare cucina veneziana, rivisitandola in modo creativo come nessuno mai era stato in grado di fare fino a quel momento.
Dopo due anni di intenso lavoro, studio e dedizione, decide di tornare a Vercelli, nell’hotel di famiglia. La cucina che giorno dopo giorno prende forma inizia a contraddistinguersi per la sua creatività, per l’attenzione meticolosa al territorio e alle materie prime. È così che in carta si fanno largo 25 risotti diversi: risotti espressi e adatti a chiunque.
L’amore per la cucina è intatto anche in Manuel, lo “chef dolce”, che perfeziona i suoi studi con due stage all’Hotel Four Season: il mix di tradizione e innovazione fanno sì che la cucina di Manuel diventi emozionale ancor prima che gustosa.
Stella Michelin nel 2009, due cappelli sulla guida
dell’Espresso (punteggio 17), due forchette su quella del Gambero Rosso nel 2015 sono soli alcuni dei riconoscimenti conseguiti dai due giovani fratelli sino ad ora.( Ristorante: CHRISTIAN & MANUEL)

Edoardo Fumagalli

Classe 1989, tra i più giovani Chef stellati d’Italia. Una cucina semplice ed elegante quella di Edoardo Fumagalli, che gli è valsa una stella Michelin a La Locanda del Notaio dopo un percorso fatto di umiltà e dedizione nei più grandi ristoranti del mondo. Dal Marchesino di Milano a Le Taillevent di Parigi, fino al prestigioso Daniel di New York. Edoardo affina tecniche e ricerca costantemente nuovi ingredienti e abbinamenti per i suoi piatti, in cui i sapori locali si sposano all’innovazione più misurata per un risultato che guarda al futuro della cucina italiana senza dimenticare le proprie origini.

Elio Sironi


Nato e cresciuto in Brianza, Elio Sironi, lascia la sua regione al fine di intraprendere un lungo periodo di formazione durante il quale lavora nei più qualificati alberghi italiani. L’entusiasmo per la professione, unito al desiderio di approfondire la conoscenza delle tradizioni gastronomiche di altri popoli, lo portano a viaggiare a lungo, dall’Inghilterra alla Germania, dalla Svizzera agli Stati Uniti e al Giappone. L’esperienza e la professionalità maturata all’estero gli aprono le porte ad uno dei più prestigiosi Relais et Châteaux d’Europa, l’Hotel Pitrizza in Sardegna, nella splendida cornice della Costa Smeralda. Successivamente Sironi matura un’ulteriore, significativa esperienza all’Hotel Palace di Madrid dove rimane fino al 1996, alternando la stagione estiva all’Hotel Pitrizza. In questi ambienti prende forma il concept della sua cucina: la competenza internazionale unita alla varietà dei sapori e alla fantasia delle diverse cucine territoriali italiane.
Inizia così un periodo di intensa attività in cui Elio Sironi avvia una stretta collaborazione sia con l’I.C.E.- l’istituto per il Commercio Estero – che con l’Accademia della Cucina Italiana all’Estero da cui Sironi è chiamato a tenere numerose lezioni. Negli anni successivi partecipa a gare gastronomiche e concretizza una serie di progetti con numerosi e rinomanti ristoranti in tutto il mondo. Nel dicembre 2003 viene scelto dal Bulgari Hotel di Milano, dove riveste il ruolo di Executive Chef del Ristorante per più di sette anni. “La proposta di Bulgari è arrivata al momento giusto” – rivela Elio Sironi – “la stessa idea di cucina, improntata alla ricerca di eccellenza che contraddistingue da sempre tutte le creazioni Bulgari, l’attenzione al dettaglio, la passione per l’autentico, hanno fatto sì che questo luogo diventasse la mia casa”. Nel 2011 una nuova sfida lo riporta in Costa Smeralda, dove l’apertura del suo ristorante MADAI segna la tappa fondamentale di una carriera così brillante. Il ristorante MADAI a Porto Cervo è il coronamento del suo sogno e gli consente di esprimere, in tutte le ricette, la genuina autenticità che lo contraddistingue in cucina.( Ristorante: CERESIO 7 - POOLS AND RESTAURANT)

Felice Lo Basso

Felice Lo Basso, insignito nel 2011 della prestigiosa stella Michelin, è un talento dei fornelli che con i suoi piatti mette d'accordo critica e pubblico. Dotato di un raffinato stile per la cucina, fa della qualità e del rispetto delle materie prime il suo punto di partenza.
Sempre in gioco tra creatività e ricerca, ma comunque lontano dalle mode, oggi è sicuramente tra i nomi più apprezzati del settore. La cucina dello Chef Felice Lo Basso è nata al mare ed è cresciuta in montagna, una cucina da “masticare”!
"Il pranzo gourmet" è il suo secondo libro: la personale visione di uno Chef poliedrico e creativo, pratico e appassionato, organizzato, coerente e mediterraneo come pochi altri.( Ristorante: FELIX LO BASSO)

Giuseppe Iannotti

Classe 1982, Giuseppe Iannotti sta dietro ai fornelli da quando di anni ne ha solo 6. Laureando in Ingegneria Informatica decide di tornare al suo vero amore, il cucinare, compiendo una formazione da autodidatta. Giuseppe definisce la sua cucina “di ricerca, piena d'ispirazione, fantasia ed estemporaneità”. Dal 2007 è a capo del Krésios, prima a Castelvenere e poi, dal 2011 a Telese Terme (BN), meta imprescindibile in un tour enogastronomico in Campania.
Nel cuore del Sannio sorge Krésios: un locale versatile e polifunzionale, con bistrot, cafè, food store, cantina, due camere e due suite. La struttura in pietra nasconde all'interno un ambiente moderno, luminoso e minimal che lascia campo libero all'accoglienza e alla scoperta del gusto ricercato ed appagante. Il legame con il territorio da parte dello chef patron Giuseppe Iannotti è vivo, così come la ricerca di materie prime d'eccellenza utilizzate nella sua cucina.
Giuseppe Iannotti è il classico esempio di chef imprenditore che si spende a 360° nel proprio lavoro e già da un paio d’anni si è posizionato nello scenario della gastronomia italiana come tipologia di chef esperto, giovane, di bella presenza e comunicatore d’effetto, tutti ingredienti necessari per ottenere una figura professionale al passo con i tempi.
Iannotti si pone da sempre come sfida e desiderio primario il riscontro col suo Sannio: si dice che “Nemo propheta in patria” ed è forse questa la ragione per cui tra il territorio e Kresios non c’è ancora quell’intesa che gioverebbe ad entrambi. Questa attesa impone allo chef di cercare linfa per la sua creatura andando oltre e impegnandosi in Italia ed all’estero come imprenditore in attività proprie e come chef in eventi, manifestazioni e consulenze anche se Giuseppe ha sempre i piedi bel saldi per terra e l’immutata voglia di chiudersi nella sua cucina cimentandosi in nuove sperimentazioni e ricette.
Tra i riconoscimenti conseguiti dallo chef ci sono il premio “Giovane dell’anno” per l’Espresso 2013 e il “Premio vent’anni” di San Pellegrino, ha anche partecipato alla San Pellegrino Cooking Cup 2013. Fa parte dei Jeunes Restorateurs d’Europe e dal 2013 porta cucita sulla divisa da chef la stella rossa consegnatagli dalla celebre guida Michelin.

Luigi Taglienti


Luigi Taglienti ha al suo attivo prestigiose esperienze a livello nazionale e internazionale.
Inizia il suo percorso lavorando con il maestro Ezio Santin, per proseguire la sua esperienza al fianco di grandi chef come Christian Willer, Christian Sinicropi e Carlo Cracco che hanno contribuito a formare la sua professionalità e stimolare la sua creatività.
Attraverso una profonda conoscenza della cucina classica, una ricerca incessante sulla materia, un radicato legame con il territorio, Luigi Taglienti crea una cucina senza tempo, antica e moderna al tempo stesso, in continua evoluzione.
Perfezionista e istintivo, coniuga un’abilità tecnica d’avanguardia con la capacità di cogliere l’anima più profonda delle materie prime, sviluppando uno schema gustativo unico e difficilmente imitabile.
Il suo talento e la sua competenza gli sono valsi il premio di giovane chef dell’anno nel 2009 (attribuito dalla guida I Ristoranti d’Italia L’Espresso), anno in cui guadagna anche la prima Stella Michelin, come Executive Chef del ristorante delle Antiche Contrade di Cuneo.
Nel 2012, alla guida de Il Ristorante Trussardi alla Scala, vede riconfermata la Stella Michelin e nel 2014 si aggiudica le Tre Forchette del Gambero Rosso. Dopo essere stato Executive Chef presso Palazzo Parigi Hotel and Grand Spa Milano, Taglienti è ora impegnato in un progetto imprenditoriale di respiro internazionale, in collaborazione con la società MB America, che prevede anche l’apertura di un nuovo ristorante a Milano nel 2016.( Ristorante: LUME)

Roberto Conti

Una grande passione per la cucina, nata da piccolo e coltivata nel tempo a partire dalle scelte formative. Un’esperienza maturata nel corso degli anni al fianco di chef di fama internazionale (Maurizio Bosotti, Pietro Leemann del Joia, Andrea Berton e Luigi Taglienti) e in ristoranti che hanno sempre raggiunto traguardi significativi: Roberto Conti è il nuovo Executive Chef de Il Ristorante Trussardi alla Scala. Rispetto della tradizione gastronomica italiana, creatività, utilizzo di materie prime d’eccellenza e tecniche innovative contraddistinguono la cucina del giovane talento lombardo, da oltre 6 anni parte dello staff dello Stellato che fa capo al Gruppo del Levriero. “La scelta di Roberto Conti è stato un riconoscimento al suo talento – commenta Tomaso Trussardi, Amministratore Delegato del Gruppo Trussardi - e un attestato di valore alla sua idea gourmand che ci rappresenta: mettere al centro la cucina, fatta di materie prime di eccellenza e di piatti che combinano heritage e raffinata lavorazione”.( Ristorante: TRUSSARDI ALLA SCALA)

Roberto Di Pinto

Roberto Di Pinto è il nuovo Executive Chef del ristorante del Bulgari Hotel di Milano.
Nato e cresciuto a Napoli, la sua cucina intuitiva riflette i legami con la sua città e la cucina mediterranea, il suo menù è un connubio tra una forte identità culinaria partenopea ed il desiderio di proporre ricette famigliari dal sapore tradizionale. L’elevata qualità delle materie prime, i sapori e la fedeltà alla tradizione italiana sono gli ingredienti della sua cucina.
Fortemente appassionato di pasticceria, ha rivelato sin da piccolo la passione per la cucina, i pomeriggi dopo la scuola andava a lavorare nella famosa pasticceria Scaturchio a Napoli.
Conseguito il diploma, Roberto inizia così un periodo di intensa attività in cui Roberto entra a far parte della Starwood Hotels, lavora presso il Westin Excelsior a Roma, il St Regis a Londra , Grand Hotels in Florence, l’Excelsior Diana a Milano, dove perfeziona la sua conoscenza a 360 gradi e da Chef de partie e divenuta in seguito Sous Chef.
Roberto Di Pinto lavora come Executive Sous chef al ristorante Nobu a Milano, uno step fondamentale nel suo percorso professionale per assecondare il suo desiderio di ricerca e sperimentazione e per poter affinare e migliorare la sua conoscenza delle più sofisticate tecniche di cottura.
Grazie ad uno stage presso lo chef Gennaro Esposito al ristorante “La Torre del Saracino”a Vico Equense , Roberto ha definito la filosofia culinaria legandola ancor di più alle sue origini: “lo chef Gennaro è un esempio da seguire” e Roberto desidera diventare ambasciatore della cucina mediterranea a Milano.
Lo chef ha intrapreso alcuni anni fa il suo percorso formativo al Ristorante Bulgari Hotel sviluppando a pieno la sua capacità di interpretare la filosofia e I valori fondamentali del brand. L’elevata qualità delle materie prime, i sapori e la fedeltà alla tradizione italiana sono gli ingredienti della sua cucina.

Roberto Okabe

Hardware giapponese, Software brasiliano”. Così ama definirsi lo chef Roberto Okabe, creatore di uno stile unico e inimitabile che intreccia la leggerezza e l’armonia della cucina nipponica tradizionale con ingredienti e sapori sudamericani e mediterranei.
Nato in Brasile a São Paulo da genitori giapponesi (a loro volta figli di immigrati), Roberto studia per diventare pubblicitario grazie a una borsa di studio per meriti sportivi. Nel 1990, però, inizia il percorso che lo porterà a diventare uno chef: giunto a Tokyo con la sua squadra di calcio a cinque per un torneo, resta affascinato dalla cucina e dalla cultura del Giappone e decide di rimanervi per approfondire le sue conoscenze nel mondo della ristorazione. Nel 1994 rientra a São Paulo e inizia la sua avventura al Mitsuba sotto la guida del maestro Kajino che gli trasmette la passione per il sushi e gli insegna i trucchi del mestiere.
Nel 1997 vola in Italia per entrare nella cucina della prima “trattoria” giapponese di Milano: la “Compagnia Generale dei Viaggiatori, Naviganti e Sognatori”. Due anni dopo, sempre a Milano, inaugura il ristorante “Zen”, il primo Kaitensushi d’Italia, per poi aprire il “Mori Jungle Sushi” a Erbusco, tra le colline della Franciacorta.
Ma la vera svolta avviene nel 2004 grazie all’incontro con l’amico (e socio) Clarence Seedorf con cui apre a Milano il ristorante Finger’s, tutt’ora acclamato punto di riferimento per tutti gli amanti della cucina giapponese creativa. Nell’ottobre del 2011 Roberto Okabe e Clarence Seedorf concretizzano l’evoluzione di un sogno: il Finger’s Garden, un vero e proprio “giardino zen” in città immerso in 1.400 mq di verde.
Ma il successo del Finger’s Style non si arresta e oggi il brand Finger’s ha varcato i confini milanesi con i due “spin-off” di Porto Cervo, nel cuore della Costa Smeralda in Sardegna (da giugno a settembre) e di Megève, sulle piste di Christomet, nella prestigiosa località sciistica francese.

Tano Simonato


Lo chef Tano Simonato nasce a Milano, il 5 giugno 1955.
Inizialmente si avvicina alla cucina per necessità, quando, all’età di 15 anni, rimasto orfano del padre, deve occuparsi dei suoi fratelli minori, mentre la madre lavora nel ristorante di famiglia. Scopre così una grande passione.
Tuttavia, esigenze familiari e un’idea di cucina innovativa, forse un po’ in anticipo sui tempi e comunque in contrasto con quella prettamente tradizionale della madre, lo portano invece a dedicarsi, per ben 17 anni, all’attività di barman.
La sua vera vocazione, in questo periodo, non è comunque dimenticata né messa da parte: approfitta di ogni occasione per imparare e fare esperimenti, spesso con grande successo, anche se per lo più per un pubblico di amici.
Il punto di svolta, nel 1991, è la scoperta dell’olio extra vergine d’oliva e delle sue straordinarie qualità. Inizia così a delinearsi nella sua mente un’idea precisa, una filosofia, del tipo di cucina che intende realizzare.
L’obiettivo è dare leggerezza, eleganza e digeribilità alle preparazioni.
Decide che è indispensabile, innanzitutto, abbandonare burro, cipolle, aglio, soffritti e, in generale, tutto ciò che porta solo pesantezza ai piatti.
Lo strumento che permette di fare tutto questo, senza rinunciare al gusto, ma anzi esaltandolo, è proprio l’olio evo. Unito a cotture volte ad esaltare le potenzialità e a preservare tutte le proprietà nutrizionali degli alimenti.
Segue un periodo di ricerche e studi, principalmente da autodidatta, sulle materie prime, sulle tecniche per valorizzarle nel modo migliore e sul modo di utilizzarle per creare abbinamenti che tendano sempre verso un ideale di equilibrio ed armonia.
Apre finalmente il suo ristorante nel 1995, in un piccolo locale in via Vigevano, per poi trasferirsi dal 2006 nell’attuale sede di via Villoresi 16.
Nel 2008 arriva la stella Michelin. Seguono molti altri premi e riconoscimenti, tra cui quello di Miglior Tavola dell’Anno per la Guida Critica&Golosa 2015 di Paolo Massobrio e Marco Gatti.
Dice di se: “Gli ingredienti principali della mia cucina sono creatività, ricerca e professionalità. Ma devono essere sempre conditi da tanta passione e duro lavoro, altrimenti si fa poca strada. Oggi, dopo 40 anni che mi occupo di cucina, posso dire senza nessuna incertezza che in questo ambito non sei mai arrivato, perché domani c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare”.( Ristorante: TANO PASSAMI L'OLIO)

Terry Giacomello

Terry Giacomello é un cuoco, una persona che ha fatto della sua professione, una delle fonti d’ispirazioni della sua vita.
Questo suo amore è nato fin da piccolo nella piccola locanda gestita dai
suoi genitori, nella quale ha cominciato a muovere i primi passi “gastronomici”...ma poi non contento, ha cominciato e mettersi in giogo altrove e di girare il mondo, non è mai stanco.
E’ stato in Francia, Spagna, Brasile, Belgio ed i chilometri vanno di pari passo alla sua voglia si sapere, di scoprire ingredienti nuovi, perchè il mondo è tanto grande e bisogna darsi la possibilità di conoscerlo. Un pò del suo cuore però lo ha lasciato in Spagna, dove ha avuto la possibilità di collaborare con il mentore della cucina moderna, quel Ferran Adria che ha rivoluzionato il nostro lavoro attraverso sudore, sacrificio e tanto, tantissimo studio, perchè fermarsi non è mai caratteristica dei migliori, si sbaglia si, ma se ne fa tesoro e si riparte, con l’umiltà e la voglia che ti ha permesso di partire all’inizio.
Terry ha un amore sconfinato per il suo lavoro e chiunque possa trovarsi a scambiare due parole con lui, lo capisce subito...emana cucina da ogni poro, ma non è di quei personaggi pesanti...frustrati, che hanno solo il loro lavoro nella vita; lui ha il sorriso sempre in tasca, la simpatia e la protezione verso i suoi collaboratori, perchè “squadra è squadra” sempre.
Il suo cuore è però il custode di un sogno, quello che giornalmente lo spinge a combattere per realizzarlo... un ristorante gourmet che gli permetta di esprimersi a 360° come molti suoi grandi colleghi hanno avuto la fortuna di avere. E non molla mai,perchè questo suo sogno poi, ha contagiato anche chi ha intorno che lo incitano ad andare avanti. il suo C.V. poi è lì che non aspetta di essere letto.
Con l’umiltà che lo contraddistingue, è sempre lì, pronto con la sua speranza di non gettare mai la spugna. Nei suoi piatti si notano poi fantasia, colore, innovazione e voglia di distinguersi da molti suoi colleghi.. Presentare cose uniche, senza il solito copia incolla, ma studiare, capire e cucinare. Questo è Terry.( Ristorante: INKIOSTRO)

Yoji Tokuyoshi

Yoji Tokuyoshi nasce in Giappone precisamente nella prefettura di Tottori il 1977 in una famiglia di farmacisti, ambito nel quale come per i suoi altri due fratelli gemelli c'é giá una carriera pronta ad attenderlo. Ma il giovane Yoji ha piani diversi per il suo futuro ed é cosí che trasferitosi a Tokyo inizia una scuola di cucina che lo porta a lavorare in ristoranti Italiani nella capitale Giapponese.
Yoji non sembra accontentarsi di un'esperienza non in prima persona, ed ecco quindi che decide presto di intraprendere il viaggio verso quella terra lontana alla ricerca di
 un'esperienza autentica. Qui dopo delle prime difficoltá che lo stavano quasi spingendo ad un precoce ritorno a casa approda alla corte di Massimo Bottura in un' Osteria Francescana con ancora "solo" una Stella Michelin.
All'interno della Brigata di Massimo Bottura Yoji riesce presto a farsi notare e arrivare alla posizione di Sous Chef, posizione che tiene fino alla sua dipartita ad inizio 2014, in questi nove anni i successi ottenuti con l' Osteria Francescana sono impressionanti, il ristorante guadagna d' apprima l' ambita seconda stella fino ad ottenere addirittura la terza a fine 2011, (settimo ristorante in Italia).
Il suo percorso da Sous Chef durerá altri tre anni durante i quali Yoji rimane al fianco di Massimo Bottura arrivando insieme nel podio mondiale ricevendo il riconoscimento come terzo miglior ristorante al mondo secondo la Guida San Pellegrino.
Ad inizio 2014 inizia un anno molto importante per Yoji che lo vuole peregrinare in giro per il mondo per scoprire che cosa vuole fare da grande, é durante questo periodo che dopo aver preso in considerazione diverse opzioni tra i tanti paesi e le innumerevoli cittá sceglie Milano per aprire il suo ristorante. Milano é la cittá italiana con piú residenti internazionali e centro nevralgico di affari con il passaggio in cittá di una clientela eterogenea.( Ristorante: TOKUYOSHI)

Wicky Priyan

Nasce 42 anni fa nel piccolo villaggio di Ganpaha in Sri Lanka, in una famiglia di medici ayurveda da generazioni. Incastonato nella natura, ancora oggi non c’è luce elettrica. La madre di Wicky si alzava prima dell’alba per preparare da mangiare a lui e i suoi fratelli, prima di andare a scuola dopo un lungo viaggio quotidiano. “Tutti i profumi della sua cucina, dalle erbe al brodo – ricorda lo chef – mi sono entrati dentro, determinando poi quella che sarebbe stata la mia strada...”.Poi sono iniziati i viaggi in Giappone, dove ha coltivato le arti marziali e ha appreso la lingua, rivelatasi poi del tutto fondamentale per imparare dai maestri di cucina. Ha poi studiato criminologia all’Università di Colombo, fatto il bodyguard (anche di Michael Jackson), ha viaggiato per il mondo continuando a coltivare la passione per la cucina: da Keller a Bali e da Sushikan Nishiazabuha ha imparato l’arte di usare il coltello in cucina, da Ducasse l’arte delle salse. Arrivato in Italia, ha trascorso 8 anni da Nobu e Zero Contemporary Food a Milano. Per aprire il suo primo Wicky’s nel 2011.

Claudio Sadler


“Cucina moderna in evoluzione”: è probabilmente questa la definizione che meglio descrive la filosofia culinaria di Claudio Sadler, chef di fama internazionale insignito di 2 Stelle Michelin. Milanese di nascita e per spirito, classe 1956, Claudio Sadler inizia la sua carriera nella Ristorazione una volta terminati gli studi all'istituto alberghiero aprendo a Pavia la “Locanda Vecchia Pavia”. In contemporanea, durante la stagione estiva, prende in gestione il ristorante Vela Blu a Portisco, in Costa Smeralda.
Il debutto a Milano ha luogo nel 1986, quando apre l'Osteria di Porta Cicca in Ripa di Porta Ticinese, dove, nel 1991, viene insignito della sua prima Stella Michelin. Nel 1995 il locale si trasferisce in via Troilo, sempre nella zona dei Navigli, dove rimane per 11 anni e dove riceve la seconda Stella Michelin (2002).
La costante voglia di fare e di mettersi alla prova porta Claudio Sadler ad affiancare l’attività del ristorante con altri impegni. Nel 1992, infatti, è tra i fondatori di “Jeunes Restaurateurs d’Europe” (JRE), associazione che riunisce giovani chef di comprovato talento e abilità con l’obiettivo di stimolare solidarietà e amicizia. Nel corso degli anni, riceve incarichi di consulente gastronomico da parte di diverse aziende, tra cui Autogrill e McDonald’s e da riviste di settore. È stato inoltre Presidente dei ristoratori milanesi e, dal 2012, è Presidente dell’Associazione Le Soste.
Altra grande conquista di Claudio Sadler è rappresentata dall’uscita di sei grandi libri di ricette, editi dalla Giunti, che permettono ai suoi estimatori di riprodurre nella cucina di casa le preparazioni degustate al ristorante, a cui è seguito nel 2014 un libro monografico dedicato al pesce pubblicato da Italian Gourmet per un pubblico professionale.
Uno spazio speciale tra le numerose attività dello chef, tuttavia, è riservato all’insegnamento. Nel 2002, infatti, crea “Q.B. centro di cucina enogastronomico” dove, insieme ad altri validi insegnanti, organizza corsi per professionisti e appassionati.
Dal 1996 porta il suo nome anche un servizio di banqueting. La stessa cultura italiana è stata portata dallo chef a Tokyo, dove è stato aperto un ristorante che porta l’insegna Sadler. Nel 2008 approda a Pechino dove, in piazza Tienanmen, apre il suo ristorante coadiuvato da due validi collaboratori.
Nel 2007 Claudio Sadler si trasferisce in via Ascanio Sforza 77, a poca distanza dal precedente locale. A settembre, apre il Ristorante stellato e viene in seguito affiancato da un secondo locale, Chic’n Quick Trattoria Moderna, dedicato a una ristorazione più informale e veloce, ma sempre nello stile del grande chef. Il locale accoglie anche banchetti ed eventi speciali per gruppi numerosi. Nello stesso anno aprono anche i due ristoranti all’interno del nuovo polo fieristico di Rho: “Chic’n Quick”, che offre un pranzo ricercato a chi non ha molto tempo, con piatti originali e gustosi ma con servizio rapido; e “Sadler in Fiera”, vero e proprio ristorante, luogo ideale per una pausa pranzo di autentico relax e piacere. Dall’apertura, nel 2012, il locale “Nobile Bistrò de Milan” in Corso Venezia a Milano propone piatti studiati dallo Chef Claudio Sadler solo per il servizio della sera.

Ernst Knam


Ernst Knam, classe 1963, tedesco di nascita e milanese d'adozione, dopo numerosi anni passati nelle cucine dei più grandi ristoranti stellati e di prestigio del mondo, arriva in Italia ed entra nella cucina di Gualtiero Marchesi come Maestro Pasticcere, ultimo passo di formazione prima di intraprendere l'attività imprenditoriale.
Nel 1992 apre infatti la sua ormai storica pasticceria in via Anfossi 10 a Milano, la Pasticceria “L’Antica Arte del Dolce” di Ernst Knam, un mondo dove la creatività è all'ordine del giorno e che nel 2015 diventa la pasticceria di “Ernst Knam”.
Ernst Knam ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali, tra cui: il primo premio nella sezione Pasticceria al Toque d'Or di Lucerna nel 1988 e 1990, nella sezione Cuoco dell'Anno si aggiudica il terzo posto al Toque d'Or di Lucerna nel 1994 e Miglior Pasticceria dell'anno in Italia nel 2004 a Bruxelles. Spaziando come da sua abitudine nella cucina a 360°, si aggiudica il Campionato Italiano di Panini a Rimini, il gran finale a Cancun e il premio della giuria nel Campionato Europeo a Lione nel 2005. Inoltre è stato proclamato Campione Italiano di Cioccolateria 2009/2010, Campione Italiano di Finger Food nel 2011, Campione del mondo di Gelateria nella Coppa del Mondo di Gelateria del 2012 come Capitano della Squadra Italiana e Scultore del Cioccolato.

Dal 2012 Knam è entrato a far parte della famiglia di Discovery Italia, diventando un noto e amato personaggio televisivo conosciuto come "Il Re del Cioccolato” titolo dell’omonimo programma che lo ha visto protagonista per tre edizioni. Sempre dal 2012 è giudice sul piccolo schermo, di un altro programma di Real Time: “Bake Off Italia”, arrivato alla sua terza edizione e attualmente in onda. Nel 2015 si sono aggiunti, inoltre, i programmi “Che diavolo di pasticceria!” e “Il Re del Cioccolato - La Scuola”, mentre nel 2016 sarà il giudice di “Junior Bake Off Italia”, sempre su Real Time.
La Pasticceria di Knam è caratterizzata per ricercatezza e abbinamenti fuori dal comune. Le creazioni di Ernst Knam seguono la stagionalità degli alimenti e le sue interpretazioni di cioccolato, spezie e frutta rendono la sua pasticceria inconfondibile.


Filippo La Mantia


FILIPPO LA MANTIA NASCE A PALERMO NEL 1960 e CRESCE IN UNA FAMIGLIA DOVE IL CIBO, COME IN TUTTE LE FAMIGLIE DEL SUD, HA UNA VALORE ALTISSIMO: LA NUTRIZIONE COME DENOMINATORE COMUNE DI AMORE, TRADIZIONE, FAMIGLIA E CONVIVIALITA’.
NEL 2001 DECIDE DI FARE IL CUOCO DOPO ANNI PASSATI A CUCINARE PER GLI AMICI, DURANTE LE VACANZE ED IN TUTTE LE OCCASIONI POSSIBILI. IL CIBO DIVENTA COSI’, PER FILIPPO, UN MEZZO DI COMUNICAZIONE E DI BENESSERE.
TRASFERITOSI A ROMA NEL 2001 INIZIA A CUCINARE NELLE CASE PRIVATE, UN PO’ PER GIOCO UN PO’ PER CURIOSITA’. ED E’ PROPRIO QUI E GRAZIE A QUESTA ESPERIENZA CHE CAPISCE COME IL SUO MODO DI “FARE CUCINA” PIACE TANTO ALLA GENTE, A PRESCINDERE DAL LORO STATO SOCIALE.
INIZIA COSI’ UN NUOVO PERCORSO E FILIPPO DIVENTA CONSULENTE PER UN PICCOLO RISTORANTE DELLA CAPITALE. ANCORA NON ESPERTO DI CUCINA PROFESSIONALE E NON AVENDO MAI LAVORATO IN BRIGATA, LA MANTIA DECIDE DI STUDIARE PER COMPRENDERE MEGLIO COME FUNZIONA UN “LUOGO” COME IL RISTORANTE, UNA REALTA’ TOTALMENTE DIFFERENTE DALLE CASE PRIVATE DOVE IL SUO RUOLO ERA PIU’ DA “AMICO” CHE DA CUOCO.
E’ COSI’ CHE APRE IL RISTORANTE E LUI INTRAPRENDE PER LA PRIMA VOLTA QUELLO DIVENTERA’ POI IL SUO VERO LAVORO E LA SUA GRANDE PASSIONE, GRAZIE ALLA PASSIONE CHE, TRAMITE I SUOI PIATTI, E’ RIUSCITO A TRASMETTERE AI CLIENTI E CHE HA FATTO SI’ CHE IL RISTORANTE IN POCO TEMPO SIA DIVENTATO UN PUNTO DI RIFERIMENTO A ROMA.
NEL 2003 DECIDE DI INTRAPRENDERE UNA NUOVA AVVENTURA: LASCIA IL RISTORANTE PER AIUTARE UNA SUA CLIENTE (POI DIVENTATA MOLTO AMICA) SUPPORTANDOLA NELL’APERTURA DI UN RESORT CON SPA NELL’ISOLA DI JAVA IN INDONESIA. UN’ESPERIENZA UNICA CHE HA LASCIATO IN FILIPPO UN’IMPORTANTE EXPERTISE E LA CONSAPEVOLEZZA CHE QUALCOSA L’AMORE PER LA CUCINA, QUELLA CASALINGA E CON I PROFUMI E SAPORI DELLA QUOTIDIANITA’ STAVA INIZIANDO A CRESCERE FINO A DIVENTARE PARTE DI LUI.
E’ IN QUESTO PERIODO CHE NASCE IN LUI LA CONCEZIONE DI CUCINA COME ELEMENTO FONDAMENTALE PER INCURIOSIRE LE PERSONE ATTRAVERSO UN’IDEA MOLTO PERSONALE DI CIBO: “SE IL CUOCO NUTRE LE PERSONE IN MANIERA SEMPLICE E FACILE, LORO PERCEPIRANNO IL PROGETTO CON GIOIA E VORRANNO TORNARE E PARLARNE”.
L’ESPERIENZA, QUELLA COMPLESSA E PIENA DI TECNOLOGIA O DI SCIENZA, RIMANE UNA UNA STORIA, FORSE, SINGOLA. PIACEVOLE MA NON RIFACIBILE E QUINDI NON ASSIMILABILE COME QUOTIDIANO MA COME UNICA.
TORNATO DA JAVA LA MANTIA VIENE CONTATTATO PER RISOLLEVARE LE SORTI DI UN RISTORANTE NEL PIENO CENTRO DI ROMA. E ANCHE IN QUESTO CASO NON SI SMENTISCE. LA PASSIONE PER LA CUCINA, CHE STA DIVENTANDO LA SUA VITA, GLI PERMETTE DI FARE UN GRANDE LAVORO E DI CONOSCERE MOLTE PERSONE.
ORA LA GENTE LO RICONOSCE PER STRADA E, ATTRAVERSO I SUOI PIATTI, INIZIA A CONSIDERARLO UN “CUOCO”.
NEL 2007 FILIPPO LASCIA IL RISTORANTE E SI TRASFERISCE PER UNA STAGIONE IN COSTA SMERALDA, DOVE ACCETTA L’INVITO DEL SAFINA, RISTORANTE ALL’INTERNO DEL PEVERO GOLF CLUB: UNA STAGIONE, PIENA DI DIFFICOLTA’, MA CHE HA DATO A LA MANTIA E AL SUO STAFF MOLTISSIME SODDISDAZIONI E OTTIMI RISULTATI.
E’ PROPRIO IN SARDEGNA CHE INCONTRA E CONOSCE I PROPRIETARI DI UN GRANDE ALBERGO ROMANO E ACCETTA LA LORO PROPOSTA DI COLLABORARE PER LORO ED APRIRE UN NUOVO RISTORANTE AL PROPRIO INTERNO… UN SUCCESSO SENZA PRECEDENTI. UN GRANDE LAVORO, UNA GRANDE BRIGATA, UN GRANDE GRUPPO, ED E’ COSI’ CHE L’ABERGO IN POCO TEMPO DIVIENE IL CENTRO DELLA SOCIALITE ROMANA.
MA ARRIVA IL 2103 E LA MANTIA DECIDE DI INTRAPRENDERE UNA NUOVA AVVENTURA. LASCIA ROMA PER TRASFERIRSI A MILANO E RINIZIARE, ANCORA UNA VOLTA, DA CAPO.
QUI, INSIEME AL SUO SOCIO, DECIDE DI REALIZZARE IL SOGNO DI UNA VITA DA CUOCO: APRIRE IL SUO RISTORANTE!
NE NASCE UN GRANDE LUOGO DOVE LE PERSONE POSSONO TROVARE QUELLO CHE CERCANO. ZONA RELAX, ZONA COLAZIONI, ZONA LUNCH, APERITIVI, MUSICA, RISTORANTE ALLA CARTA, PRIVEE, LIBRERIE E MUSICA, UN MERAVIGLIOSO SPAZIO DOVE PUO’ ACCADERE DI TUTTO.
SEMPRE PRESENTE PER IL SOCIALE, LA MANTIA, PARTECIPA A NUMEROSI EVENTO BENEFICI. PER LUI “ATTRAVERSO IL CIBO I CUOCHI DEVONO POTER DARE SEMPRE E COMUNQUE A TUTTE QUELLE PERSONE CHE HANNO BISOGNO”
FILIPPO LA MANTIA IN POCHE PAROLE:
NON AMA PARLARE DI QUELLO CHE E’ STATO E VIVE SEMPRE ALLA GIORNATA.
IL SUO MOTTO E’: “OGNI GIORNO E’ IL PRIMO GIORNO”.
UNA DELLE POCHE CERTEZZE CHE HA NELLA VITA E’ IL SUO “ESSERE SICILIANO”, PALERMITANO AL 100%, SENZA ENFASI E SENZA FOLKLORE, SOLAMENTE FELICE DI ESSERE NATO A PALERMO E DI AVER VISSUTO ANNI DI GRANDE CRESCITA CULTURALE E PROFESSIONALE.
HA UNA FIGLIA, CAROLINA, DI 9 ANNI.
APPASSIONATO DA SEMPRE DI MOTO E DI MACCHINE, HA ANCHE REALIZZATO NUMEROSI SERVIZI PER TESTATE GIORNALISTICHE SPECIALIZZATE DI MOTORI.
LA MOTO E’ UNA PASSIONE ENORME E LE MACCHINE IL RIFUGIO DOVE NASCONDERSI PER STARE IN PACE E GODERSI LA STRADA.
IL SUO NON VOLERSI IDENTIFICARE IN QUALCUNO LO RENDE LIBERO DI MUOVERSI COME VUOLE.

Norbert Niederkofler

Norbert Niederkofler e la sua famiglia avevano un piccolo hotel nell’Alto Adige e lui trascorreva molto tempo in cucina. Già da piccolo però sognava di girare il mondo, così ha seguito i corsi alla scuola alberghiera al Tegernsee, in Germania e poi ha proseguito la sua formazione in Italia e nei ristoranti più rinomati di Londra, Zurigo, Milano... le sue esperienze più rilevanti furono da Eckart Witzigmann a Monaco di Baviera e David Bouley a New York. Lì ha imparato che la perfezione si ottiene grazie al rispetto della natura e la qualità dei prodotti senza i quali non si può fare nulla di buono.

Norbert dice della sua cucina: „La varietà sta nel mescolare la semplicità. Il prodotto migliore è un presupposto di base. Il mio impegno gastronomico si spiega con il rispetto del prodotto e l'arte di valorizzarlo al massimo usando il metodo di cottura giusto. Il risultato deve essere "visibile" sia nel sapore che nell'estetica, delicato, semplice ma sorprendente. La leggerezza si può vedere e gustare”.( Ristorante stellato Michelin St. Hubertus)




TASTE of Milano
Presso: The Mall
Piazza Lina Bo Bardi
Milano

7° edizione
Dal 19 al 22 maggio 2016
Biglietto: 16 euro

Visitato il 21/05/2016